Post recenti

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
1
Di tutto un po' / Re:I giochi di un uomo Hi Fi
« Ultimo post da stefano_R il Ieri alle 17:34:37 »
Sottoscrivo assolutamente tutto quello che affermi!!!
Credo che chi ha vissuto il periodo d'oro dell'HiFi (anni 70-80?) oggi possa valutare con maggiore serenità ed esperienza quegli apparecchi che un tempo sembravano "mostri sacri" da desiderare ed ascoltare in maniera acritica.  Nomi come McIntosh, Accuphase, Marantz ecc... hanno sicuramente fatto apparecchi ben suonanti, ma forse non in maniera così differente da altre marche meno blasonate che oggi si possono trovare nel mercato dell'usato a prezzi accessibili. Il bello della passione sta proprio nel togliersi la voglia di comprare un pezzo vintage proprio perché suona bene e non per come si chiama. Poi magari un pre e finale Marantz, Denon, SAE, Onkyo  che un tempo costavanono come una automobile oggi si possono avere per qualche centinaio di euro, allora ben vengano comunque, ma solo a patto che soddisfino anche l'ascolto.
Tanto poi se li rivendi qualcuno che li compra lo trovi sempre......
Stesso discorso per giradischi, registratori a bobine, casse acustiche......etc..etc.
2
Di tutto un po' / Re:I giochi di un uomo Hi Fi
« Ultimo post da Giuseppe Tubi il Ieri alle 17:18:19 »
Collezionare Hi-Fi vintage è stupendo; solo che purtroppo presuppone un sacco di spazio che personalmente non ho.
Decretare la validità musicale di questi oggetti al giorno d'oggi, secondo me non è semplice ed occorre fare molte distinzioni. Tanto bisogna selezionare apparecchi che al loro tempo erano di una qualità elevata: i vari ampli che spacciavano potenze di centinaia di Watt, erano dotati di strumenti ammiccanti illuminati in azzurro o arancio, ma poi avevano un trasformatore adeguato per un caricabatterie da telefonino (ed infatti pesavano pochissimo), erano una ciofeca ieri e lo sono vieppiù oggi.
Purtroppo però anche i prodotti, specie gli ampli, di qualità e prezzo elevati non è detto che musicalmente fossero validi. Sono discorsi che ho già avuto occasione di fare, ma ricordo che purtroppo negli anni '70 - '80 era invalsa la convinzione che gli apparecchi si valutassero con gli strumenti di misura anziché con le orecchie, convinti che se al banco un apparecchio dava riscontri eccellenti, dovesse anche suonare bene. E ci si convinceva anche di ciò: quindi apparecchi afoni venivano descritti come dotati di un suono neutro, rigoroso, privo di false colorazioni. La verità era invece che suonava da cesso.
Ricordo di avere conosciuto Bartolomeo Aloia, titolare della STEG e più avanti produttore di apparecchi marchiati col suo nome. Era un vate in materia, autore di moltissimi articoli tecnici decisamente contro corrente. Una volta raccontò che aveva organizzato una seduta d'ascolto con alcuni musicisti, nella quale aveva sottoposto al loro giudizi tre amplificatori che precedentemente aveva misurato al banco: un costosissimo Accuphase, che a livello estetico era sicuramente il più bello, un "suo" ST-140, che era un integrato abbastanza economico, ed un inarrivabile Pre + Finale Audio Research valvolare.
Le misure strumentali avevano decretato vincitore assoluto l'Accuphase, che restituiva un'onda quadra che sembrava fatta con la squadra da disegno ed una risposta di frequenza piatta come una linea tirata col righello ed una distorsione armonica dove prima di trovare un valore numerico bisognava scorrere una lunga fila di zeri preceduti da una virgola. Al secondo posto si piazzava lo STEG, con dei risultati più che discreti. I riscontri dell'Audio Research erano quasi sconcertanti da quanto apparivano, specie su alcuni parametri, inferiori a quelli dell'Accuphase.
Il giudizio unanime d'ascolto era esattamente ribaltato: migliore in assoluto il due telai americano, secondo con un certo distacco lo Steg, ultimo con ignominia l'Accuphase.
Eppure anche dal punto di vista della qualità costruttiva l'Accuphase risultava ineccepibile: nessun componente economico né sottodimensionato. Semplicemente era figlio della sua epoca e del credo che a ottime misure dovesse corrispondere ottimo suono.
3
Di tutto un po' / Re:I giochi di un uomo Hi Fi
« Ultimo post da stefano_R il Ieri alle 14:10:01 »
un bel pezzo...di storia.....complimenti.
Approvo l'idea dell'acquisto, ma soprattutto del restauro: quando l'avrai completato aggiornaci sul risultato estetico/musicale.
Come si capisce dalle foto dei miei pezzi, l'HiFi vintage mi da ancora grandi soddisfazioni; il Technics 1500US a bobine poi è veramente ben funzionante e bello da vedere.... quindi consiglio a tutti di continuare a recuperare quegli apparecchi, un pò come le stilografiche vintage rispetto alle moderne.....non c'è quasi mai paragone.
4
Di tutto un po' / Re:I giochi di un uomo Hi Fi
« Ultimo post da Giuseppe Tubi il Ieri alle 13:44:01 »
Se sapessi dove metterlo, un Revox B77 a bobine me lo comprerei subito.
Comunque anch'io mi sono dato daffare: ho comprato al prezzo delle patate una coppia di diffusori AR LST2 (ve li ricordate? Negli anni '70 costavano veramente una fortuna).
Ne allego una foto (in realtà queste sono le LST prime serie, ma esteriormente sono identiche).
Ora le sto restaurando...
5
Di tutto un po' / Re:I giochi di un uomo Hi Fi
« Ultimo post da turin-pens il Ieri alle 13:36:09 »
qui va sempre peggio, le voglie aumentano.....
come fare a resistere...
Non ci capisco una mazza ma sono cose belle da impazzire!

Inviato dal mio Moto G (4) utilizzando Tapatalk

6
Chiedi agli utenti del forum... / Re:Aurora 88 Big - Stantuffo
« Ultimo post da turin-pens il Ieri alle 13:35:07 »


Molto probabilmente è rotta e dato che la versione completamente laminata è piuttosto rara, secondo me ti conviene farla riparare.

Riccardo, grazie per il consiglio, che la penna, in questa versione, abbia un suo valore ne sono conscio, e anche se mi sono accorto fin da subito che forse sarebbe stato necessario spendere qualcosina per ripararla l'ho presa comunque...
beh, la metterò nella lista delle riparazioni da fare.
Ciao, max
Non vorrei dire una stupidaggine ma se ricordo bene, la versione completamente  dorata è fuori produzione da molti anni. Controlla se la finestra trasparente è azzurrina oppure trasparente.

Trasparente, azzurrina non l'ho mai vista.

Inviato dal mio ASUS_Z012S utilizzando Tapatalk
La primissima serie aveva la finestra azzurrina. Poi si passò alla trasparente utilizzata ancora oggi.

Inviato dal mio Moto G (4) utilizzando Tapatalk

7
Di tutto un po' / Re:I giochi di un uomo Hi Fi
« Ultimo post da stefano_R il Ieri alle 11:01:54 »
qui va sempre peggio, le voglie aumentano.....
come fare a resistere...
8
Chiedi agli utenti del forum... / Re:Aurora 88 Big - Stantuffo
« Ultimo post da maxjeezus il Gennaio 16, 2019, 19:00:43 pm »


Molto probabilmente è rotta e dato che la versione completamente laminata è piuttosto rara, secondo me ti conviene farla riparare.

Riccardo, grazie per il consiglio, che la penna, in questa versione, abbia un suo valore ne sono conscio, e anche se mi sono accorto fin da subito che forse sarebbe stato necessario spendere qualcosina per ripararla l'ho presa comunque...
beh, la metterò nella lista delle riparazioni da fare.
Ciao, max
Non vorrei dire una stupidaggine ma se ricordo bene, la versione completamente  dorata è fuori produzione da molti anni. Controlla se la finestra trasparente è azzurrina oppure trasparente.

Trasparente, azzurrina non l'ho mai vista.

Inviato dal mio ASUS_Z012S utilizzando Tapatalk

9
Chiedi agli utenti del forum... / Re:Aurora 88 Big - Stantuffo
« Ultimo post da turin-pens il Gennaio 15, 2019, 18:37:49 pm »
Molto probabilmente è rotta e dato che la versione completamente laminata è piuttosto rara, secondo me ti conviene farla riparare.

Riccardo, grazie per il consiglio, che la penna, in questa versione, abbia un suo valore ne sono conscio, e anche se mi sono accorto fin da subito che forse sarebbe stato necessario spendere qualcosina per ripararla l'ho presa comunque...
beh, la metterò nella lista delle riparazioni da fare.
Ciao, max
Non vorrei dire una stupidaggine ma se ricordo bene, la versione completamente  dorata è fuori produzione da molti anni. Controlla se la finestra trasparente è azzurrina oppure trasparente.

Inviato dal mio Moto G (4) utilizzando Tapatalk

10
Chiedi agli utenti del forum... / Re:Aurora 88 Big - Stantuffo
« Ultimo post da maxjeezus il Gennaio 14, 2019, 19:09:40 pm »
Molto probabilmente è rotta e dato che la versione completamente laminata è piuttosto rara, secondo me ti conviene farla riparare.

Riccardo, grazie per il consiglio, che la penna, in questa versione, abbia un suo valore ne sono conscio, e anche se mi sono accorto fin da subito che forse sarebbe stato necessario spendere qualcosina per ripararla l'ho presa comunque...
beh, la metterò nella lista delle riparazioni da fare.
Ciao, max
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
       
Twittear