Post recenti

Pagine: « 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 »
51
Penshow, mostre, libri e appuntamenti di varia natura / Re:pen Show Milano 2020
« Ultimo post da Giuseppe Tubi il Febbraio 17, 2020, 16:09:54 pm »
Presente!
(cataclismi a parte)
52
Penshow, mostre, libri e appuntamenti di varia natura / pen Show Milano 2020
« Ultimo post da turin-pens il Febbraio 17, 2020, 16:06:44 pm »
Chi ci sarà?

 :set2010002:
53
Waterman / Waterman 42 1/2 V con cabochon
« Ultimo post da fabbale il Febbraio 17, 2020, 16:01:28 pm »
Oseri dire una "piccoletta di razza".
In uno splendido stato di conservazione pari al nuovo.
Di chiara produzione DRISALDI (Paolo confermi???)
54
Difficilmente penne che hanno abbondantemente superato i sessant'anni possono avere il caricamento ancora efficiente, specie quelle che utilizzano un sacchetto di gomma che deve deformarsi per eseguire il caricamento: sia che esso abbia funzione di serbatoio, sia di diaframma come la Vacumatic. Possono essere una eccezione le penne a stantuffo che utilizzano un pistone in plastica, normalmente piuttosto longevo. Negli altri casi una revisione del sistema di riempimento deve essere messa in preventivo.
Con la premessa di cui sopra un'idea della funzionalità di un serbatoio di gomma (penne a pulsante di fondo o a leva laterale) la si può avere provando ad azionare il caricamento: se il pulsante è inchiodato è quasi certo che la gomma del serbatoio si è seccata; se è troppo cedevole è probabile che si sia sgretolata e/o sia stata tolta.  Se una leva laterale fa resistenza non va assolutamente forzata perché il rischio di romperla è altissimo. E' comunque indice anche in questo caso di serbatoio indurito dal tempo ed anche i queste penne una leva che non fa alcuna resistenza e non viene richiamata in posizione di chiusura è indice di serbatoio assente.
Determinare la salute del diaframma della Vacumatic è un pò più complesso; una prova potrebbe essere quella di soffiare nella parte posteriore dopo aver rimosso il fondello: se il diaframma è integro l'aria non entra; altrimenti, seppur con un certo sforzo, passa.
Per le penne a stantuffo, verificato che il meccanismo non sia bloccato muovendo appena il fondello od il manettino di carica posto al di sotto di questo, meglio non forzare ed aspettare di aver messo la penna a bagno e lasciata per un certo tempo a mollo. Se fosse bloccata non è detto che sia nulla di grave: potrebbe essere solo l'inchiostro secco ad averla indurita. Se la si smonta la pulizia è molto più facile ed efficace.
55
Caccia & Caccia - I risultati delle nostre scorribande / Un sabato al mercatino......
« Ultimo post da Mauro63 il Febbraio 17, 2020, 09:10:55 am »
Buongiorno a tutti
Ho trovato questa Parker Vacumatic ad un mercatino cosa ne pensate?
La penna è in buone condizioni, tranne il caricamento che, una volta a casa, ho verificato che non carica.
Chiedo un consiglio, voi come verificate se una stilo carica in un mercatino?
Ho portato via la penna per 30€ non so se è un buon prezzo.
ciao mauro
 
56
Dear fountain pen friends ,
I’ve obtained a nice Ancora fountain pen , equipped with a"‘pump filler”system.
The system Is  functionally similar to the Tibaldi  Iride filler.
Unfortunately the piston is leaking and needs an overhaul.
After careful examination I can’ t find a way to get the filler out.
So I don't know anything about the design of the filler
On the picture below you can see the pen and a sketch of how I see the system could be designed.
This is only an idea of mine, based on  the functional examination I’ve tried to perform.
I really hope some a you might be able to help me in getting the filler completely apart and to repair this nice pen.
Thanks in advance for you valued assistance8
Kind regards,
Francis 

 
57
Le penne laminate italiane / Re:Ercolessi laminata - Riunione Adriatica Di Sicurtà
« Ultimo post da pedewall il Febbraio 15, 2020, 21:26:47 pm »

Fermaglio del tutto simile ad uno utilizzato da Mazza U. & C, quello delle Magic Pen. Lo trovate nel mio libro alla pag. 326 quando parlo del marchio Record, tipo 4-5.
Mazza aveva lavorazioni molto definite sui fermagli, forse era l'unico che rifiniva con decori anche la superficie esterna degli anellini delle piccole penne.
Lavorava per tutti

Ragionamento valido se su questa laminata non è stato sostituito negli anni il fermaglio; difficile riconoscer una lavorazione guilloche da una fotografia.
58
Le penne laminate italiane / Re:Ercolessi laminata - Riunione Adriatica Di Sicurtà
« Ultimo post da Giuseppe Tubi il Febbraio 15, 2020, 11:40:37 am »
Secondo me è Columbus ma non ho certezza.

Inviato dal mio FIG-LX1 utilizzando Tapatalk
E' un'ipotesi che farei anch'io, anche perché è risaputo che una considerevole parte della "produzione" Ercolessi fosse fornita da Columbus; E' quella clip a cucchiaino che faccio fatica a riconoscere, ma forse è solo per mia ignoranza.
59
Le penne laminate italiane / Re:Ercolessi laminata - Riunione Adriatica Di Sicurtà
« Ultimo post da turin-pens il Febbraio 15, 2020, 08:43:18 am »
Secondo me è Columbus ma non ho certezza.

Inviato dal mio FIG-LX1 utilizzando Tapatalk

60
Le penne laminate italiane / Re:Ercolessi laminata - Riunione Adriatica Di Sicurtà
« Ultimo post da Giuseppe Tubi il Febbraio 14, 2020, 21:10:18 pm »
Sarebbe simpatico stabilirne la paternità
Pagine: « 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 »
       
Twittear