Autore Topic: Nettuno 53  (Letto 1561 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline maxjeezus

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 406
  • Sesso: Maschio
    • Centocinquantacinque
Nettuno 53
« il: Maggio 15, 2014, 21:02:29 pm »
Ciao a tutti, domenica scorsa ho "pescato" in un mercatino la Nettuno 53 di cui allego alcune foto.
La penna è un mix tra Parker 51 (all'apice del cappuccio c'è una "gemma", il pennino è lungo e affusolato, 14K) e l'Aurora 88 con la quale condivide il caricamento a stantuffo ed una sezione trasparente.
La penna non è messa male: per farla funzionare probabilmente c'è solo da rifare il sughero dello stantuffo.
Quello che mi lascia perplesso e su cui vi chiedo consiglio è lo stato della sezione trasparente: l'interno non sembra perfettamente liscio (sono presenti varie screpolature che giudico interne perchè al tatto esternamente la penna sembra perfettamente liscia).
Vi sembrano segni di possibili/probabili rotture della celluloide? Si può fare qualcosa per sistemarla o è meglio lasciarla così?
Gratie, max

[ Attachment Invalid Or Does Not Exist ]

[ Attachment Invalid Or Does Not Exist ]

[ Attachment Invalid Or Does Not Exist ]

[ Attachment Invalid Or Does Not Exist ]



Offline Massimo

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1622
  • Sesso: Maschio
Re:Nettuno 53
« Risposta #1 il: Maggio 15, 2014, 21:18:34 pm »
Secondo me è meglio lasciarla così, pulisci bene i residui d'inchiostro che  possono rendere  le pareti del serbatoio non perfette.
Ricordati di  mettere  un filo  di grasso al silicone sulle pareti interne del serbatoio dopo averlo ben pulito , sostituisci il sughero  e dopo montata la carichi con acqua per controllarne  la tenuta.
Questo è ciò che avrei fatto io, senz'altro qualcuno più bravo di me ti darà maggior aiuto.
ps Complimenti per la penna.  :set2010001:

Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 8904
  • Sesso: Maschio
Re:Nettuno 53
« Risposta #2 il: Maggio 15, 2014, 22:42:47 pm »
Ciao a tutti, domenica scorsa ho "pescato" in un mercatino la Nettuno 53 di cui allego alcune foto.
La penna è un mix tra Parker 51 (all'apice del cappuccio c'è una "gemma", il pennino è lungo e affusolato, 14K) e l'Aurora 88 con la quale condivide il caricamento a stantuffo ed una sezione trasparente.
La penna non è messa male: per farla funzionare probabilmente c'è solo da rifare il sughero dello stantuffo.
Quello che mi lascia perplesso e su cui vi chiedo consiglio è lo stato della sezione trasparente: l'interno non sembra perfettamente liscio (sono presenti varie screpolature che giudico interne perchè al tatto esternamente la penna sembra perfettamente liscia).
Vi sembrano segni di possibili/probabili rotture della celluloide? Si può fare qualcosa per sistemarla o è meglio lasciarla così?
Gratie, max

Quelli a cui ti riferisci sono sicuramente accenni di cristallizzazione, fenomeno si cui si è parlato molto in questo forum, riuscendo con buona certezza a comprenderne i meccanismi, ma, ahimè, non la cura: al più qualche accortezza per rallentare il processo. Purtroppo temo che il destino della tua Nettuno sia purtroppo segnato. Forse sarebbe consigliabile venderla...

Offline Massimo

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1622
  • Sesso: Maschio
Re:Nettuno 53
« Risposta #3 il: Maggio 15, 2014, 22:57:22 pm »
Non avrei mai pensato alla cristallizzazione sulla finestra dell'inchiostro.

Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 8904
  • Sesso: Maschio
Re:Nettuno 53
« Risposta #4 il: Maggio 15, 2014, 23:07:36 pm »
Non avrei mai pensato alla cristallizzazione sulla finestra dell'inchiostro.
Al contrario! Uno dei punti fermi è che questo cancro della celluloide sembra aggredire particolarmente il materiale trasparente, tanto più se di spessore elevato.

Offline Massimo

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1622
  • Sesso: Maschio
Re:Nettuno 53
« Risposta #5 il: Maggio 15, 2014, 23:13:50 pm »
Ho letto il 3D sui disastri della cristallizzazione, cavolo è terribile cosa riesce a fare, il rimedio ancora si deve trovare, ma le cause che scatenano questo cancro della celluloide si sono capiti?
E' contagioso per le penne vicine?

Offline maxjeezus

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 406
  • Sesso: Maschio
    • Centocinquantacinque
Re:Nettuno 53
« Risposta #6 il: Maggio 16, 2014, 08:49:14 am »
Ciao a tutti, domenica scorsa ho "pescato" in un mercatino la Nettuno 53 ...

Quelli a cui ti riferisci sono sicuramente accenni di cristallizzazione, fenomeno si cui si è parlato molto in questo forum, riuscendo con buona certezza a comprenderne i meccanismi, ma, ahimè, non la cura: al più qualche accortezza per rallentare il processo. Purtroppo temo che il destino della tua Nettuno sia purtroppo segnato. Forse sarebbe consigliabile venderla...



Sul fatto che la penna andrà a finire in vendita non avevo dubbi, è uno di quegli acquisti fatti proprio allo scopo. Hai qualcuno a cui possa interessare?


Non avrei mai pensato alla cristallizzazione sulla finestra dell'inchiostro.

Al contrario! Uno dei punti fermi è che questo cancro della celluloide sembra aggredire particolarmente il materiale trasparente, tanto più se di spessore elevato.



Visto il riferimento allo spessore mi  faccio questa domanda: non sarebbe possibile lavorare sulla parte interna della finestra per asportare un velo di materiale e alleggerire l'effetto (almeno quello visivo) della cristallizzazione? Ovvero: la cristallizzazione procede dalla superficie del materiale e va in profondità oppure nasce anche dall'interno della celluloide?


Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 8904
  • Sesso: Maschio
Re:Nettuno 53
« Risposta #7 il: Maggio 16, 2014, 12:09:36 pm »
Mi pare di ricordare, ma qualcuno potrà essere più preciso, che in sostanza il fenomeno consista in una "separazione" dei componenti della celluloide: non credo quindi che sia poi così pertinente la domanda se procede dall'interno verso l'esterno o viceversa.
Più che un di contagio vero e proprio (che comunque non saprei se possa essere escluso) un rischio per le penne vicine è rappresentato dalle esalazioni acide (acido nitrico, mi pare) che accompagnano il fenomeno e che sono responsabili dei danni (ossidazioni e corrosioni) sulle parti metalliche delle penne che cristallizzano.
Era anche emerso che potesse essere salutare lavare le penne che presentano accenni del problema con soluzioni basiche, quali acqua e bicarbonato di sodio. Sicuramente male non fa....

Offline maxjeezus

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 406
  • Sesso: Maschio
    • Centocinquantacinque
Re:Nettuno 53
« Risposta #8 il: Maggio 16, 2014, 12:42:30 pm »
Era anche emerso che potesse essere salutare lavare le penne che presentano accenni del problema con soluzioni basiche, quali acqua e bicarbonato di sodio. Sicuramente male non fa....

Questa sera le faccio fare il bagnetto nel bicarbonato!

Tags:
 

       
Twittear