Autore Topic: Celluloide a spirale - Tra mito e realtà  (Letto 41699 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Wallygator

  • Special Guest
  • Hero Member
  • *********
  • Post: 5052
  • Sesso: Maschio
Re: Celluloide a spirale - Tra mito e realtà
« Risposta #225 il: Gennaio 11, 2012, 12:37:12 pm »
A ben vedere nella penultima foto della floral si nota una evidente giuntura longitudinale nel disegno; ritengo quindi che la teoria dei fogli di celluloide ripiegata non si a del tutto sbagliata, anzi.
Probabilmente sopra al disegno vi é un ulteriore foglio di celluloide trasparente (più o meno spesso) protettivo, come si denota dal fatto che il disegno s'intravede anche sotto la filettatura. 

Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 9082
  • Sesso: Maschio
Re: Celluloide a spirale - Tra mito e realtà
« Risposta #226 il: Gennaio 11, 2012, 14:55:43 pm »
A ben vedere nella penultima foto della floral si nota una evidente giuntura longitudinale nel disegno; ritengo quindi che la teoria dei fogli di celluloide ripiegata non si a del tutto sbagliata, anzi.
Probabilmente sopra al disegno vi é un ulteriore foglio di celluloide trasparente (più o meno spesso) protettivo, come si denota dal fatto che il disegno s'intravede anche sotto la filettatura.  
Sono anch'io convinto che la tecnica di realizzazione debba essere stata quella.
La giunzione evidente nella floral sicuramente riguarda il foglio decorato, palesemente arrotolato sulla penna. La parte trasparente superiore non è dato sapere se segua la medesima o meno.
C'è anche da tenere presente che gli inglesi hanno spesso utilizzato nelle penne la galalite anziché la celluloide.
Nelle colorazioni madreperlate, ad uno sguardo non particolarmente attento risulta abbastanza simile.
Non so dire se potesse o meno esistere trasparente.

Online turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 11667
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re: Celluloide a spirale - Tra mito e realtà
« Risposta #227 il: Maggio 27, 2012, 11:29:29 am »
Citazione da: turin-pens




Mi auto-quoto per ritornare su questo argomento che tanto ha affascinato il forum e che hai visto così tanti partecipanti.
Oggi vorrei mostravi le prime immagini del cappuccio di una Montblanc 146 verde striato in stile honeycomb.
Come sappiamo questa celluloide venne utilizzata da molte altre case, celebri sono le Aurora Nuvum, specialmente nel colore turchese e verde.

Il dettaglio apprezzabile dell'esemplare in questione, risiede proprio nella lavorazione del cappuccio e della testina perché come possiamo notare, si può apprezzare ciò che molto onestamente ho sempre sostenuto. Ovvero che unendo vari pezzi di celluloide e poi variando il loro orientamento secondo l'angolo di taglio, possiamo ottenere molti effetti passando dallo stile vacumatic, per arrivare alla spirale , alla celluloide platinum ed anche arco.
Ora se guardata bene il cappuccio, potrete notare che a circa the quarti della lunghezza del cappuccio, la celluloide, cambia improvvisamente inclinazione, per mostrando un segno di giunzione e di taglio obliquo fino a formare una porzione di arco, esattamente come la barretta che qualche tempo fa, avevo preparato insieme a mio padre.

Non soltanto ma cambiando anche l'orientamento delle listelle che compongono quella parte di barra, oltre alla porzione di arco/spirale, abbiamo anche la possibilità di apprezzare come la stessa celluloide, possa diventare quella che più comunemente viene chiamata honeycomb, disegno particolarmente visibile nelle testine delle Aurora Novum platinum e altre penne.
Nella 146, la testina assume un andamento del decoro ad arco, soltanto perché la testina stessa è di forma ogivale. Se fosse stata piatta, avrebbe anch'essa mostrato la struttura lamellare nello stesso modo delle testine Novum.


Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 9082
  • Sesso: Maschio
Re: Celluloide a spirale - Tra mito e realtà
« Risposta #228 il: Maggio 27, 2012, 14:00:13 pm »
Citazione da: turin-pens




Mi auto-quoto per ritornare su questo argomento che tanto ha affascinato il forum e che hai visto così tanti partecipanti.
Oggi vorrei mostravi le prime immagini del cappuccio di una Montblanc 146 verde striato in stile honeycomb.
Come sappiamo questa celluloide venne utilizzata da molte altre case, celebri sono le Aurora Nuvum, specialmente nel colore turchese e verde.

Il dettaglio apprezzabile dell'esemplare in questione, risiede proprio nella lavorazione del cappuccio e della testina perché come possiamo notare, si può apprezzare ciò che molto onestamente ho sempre sostenuto. Ovvero che unendo vari pezzi di celluloide e poi variando il loro orientamento secondo l'angolo di taglio, possiamo ottenere molti effetti passando dallo stile vacumatic, per arrivare alla spirale , alla celluloide platinum ed anche arco.
Ora se guardata bene il cappuccio, potrete notare che a circa the quarti della lunghezza del cappuccio, la celluloide, cambia improvvisamente inclinazione, per mostrando un segno di giunzione e di taglio obliquo fino a formare una porzione di arco, esattamente come la barretta che qualche tempo fa, avevo preparato insieme a mio padre.

Non soltanto ma cambiando anche l'orientamento delle listelle che compongono quella parte di barra, oltre alla porzione di arco/spirale, abbiamo anche la possibilità di apprezzare come la stessa celluloide, possa diventare quella che più comunemente viene chiamata honeycomb, disegno particolarmente visibile nelle testine delle Aurora Novum platinum e altre penne.
Nella 146, la testina assume un andamento del decoro ad arco, soltanto perché la testina stessa è di forma ogivale. Se fosse stata piatta, avrebbe anch'essa mostrato la struttura lamellare nello stesso modo delle testine Novum.
Veramente singolare la celluloide della 146 Montblanc!
Viene quasi da chiedersi se sia stata un effetto cercato o derivi da una qualche anomalia più o meno casuale nella preparazione della celluloide.

Online turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 11667
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
R: Celluloide a spirale - Tra mito e realtà
« Risposta #229 il: Maggio 27, 2012, 14:43:31 pm »
Che sia per un motivo o per l'altro, comunque sia era (come da me scritto e documentato) un sistema utilizzato e almeno per me questa è la cosa più interessante.

Sent from Motorola Xoom using Tapatalk 2

Online turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 11667
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re:Celluloide a spirale - Tra mito e realtà
« Risposta #230 il: Maggio 27, 2012, 21:29:03 pm »
Ecco la proiezione cilindrica del cappuccio e lo sviluppo dell'arco lungo la proiezione stessa.

Offline penboard.de

  • Penboard
  • Top Expert
  • Full Member
  • **********
  • Post: 151
  • Sesso: Maschio
    • Penboard
Re:Celluloide a spirale - Tra mito e realtà
« Risposta #231 il: Giugno 12, 2012, 18:43:09 pm »
Non ancora a spirale,
ma gia cosi molto promettente... ho ricevuto un po di celluloide dalla Cina - questo misto bianco nero e un bianco perlato.
questa barra proviene da 10 listelle, spessore 2.5mm  largo 25 e lungo 200 mm

prossima tappa sarebbe creare una vaschetta che prende pezzi 200 x 200 mm
e trovare una pressa con abbastanza forza comprimerlo bene.

poi questa matonella posso tagliare in diagonale ed ecco la spirale...

per la barra piccola mi bastava la morsa in bottegha.

Saluti Tom


Offline Wallygator

  • Special Guest
  • Hero Member
  • *********
  • Post: 5052
  • Sesso: Maschio
Re:Celluloide a spirale - Tra mito e realtà
« Risposta #232 il: Giugno 12, 2012, 19:31:27 pm »
 :set2010090: :set2010090:

Offline quasimodo

  • Baby User
  • *
  • Post: 40
  • Sesso: Maschio
Re:Celluloide a spirale - Tra mito e realtà
« Risposta #233 il: Giugno 13, 2012, 09:57:50 am »
Potresti cercare un torchio per stampe...

Online turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 11667
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
R: Re:Celluloide a spirale - Tra mito e realtà
« Risposta #234 il: Giugno 13, 2012, 17:31:36 pm »
Non ancora a spirale,
ma gia cosi molto promettente... ho ricevuto un po di celluloide dalla Cina - questo misto bianco nero e un bianco perlato.
questa barra proviene da 10 listelle, spessore 2.5mm  largo 25 e lungo 200 mm

prossima tappa sarebbe creare una vaschetta che prende pezzi 200 x 200 mm
e trovare una pressa con abbastanza forza comprimerlo bene.

poi questa matonella posso tagliare in diagonale ed ecco la spirale...

per la barra piccola mi bastava la morsa in bottegha.

Saluti Tom

Mi assento per quanlche giorno e guarda cosa combinate! Scherzi a parte, un lavoro davvero interessante e ben fatto.
Ora basta davvero poco per ottenere anche la spirale!

Complimenti vivissimi!

Sent from Motorola Xoom using Tapatalk 2

Online turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 11667
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re:Celluloide a spirale - Tra mito e realtà
« Risposta #235 il: Gennaio 29, 2013, 11:42:12 am »
rispolvero il topic con una nuova aggiunta, non una nuova barretta fatta da me o Tom ma con una penna esattamente il modello Opera fatto dalla Visconti.

La particolarità di questa penna consiste nell'aver utilizzato delle barre di quello che credo sia materiale acrilico composte da segmenti paralleli e tagliati poi inclinati per ottenere lo stesso effetto da documentato con la realizzazione della barretta "spiralata arco"

Come si può vedere nelle tre immagini in sequenza, nella prima immagine il corpo mostrerebbe un andamento spiraliforme dei due colori.

La seconda immagine invece mostra come girando il corpo di 90° appaia una sequenza di archi alternati rossi e bianchi.

Nella terza immagine invece, la rotazione del corpo di 180° mostra lo stesso andamento della seconda immagine ma ribaltata.

Il prossimo passo sarà la realizzazione di una barra segmentata a spirale completa.

Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 9082
  • Sesso: Maschio
Re:Celluloide a spirale - Tra mito e realtà
« Risposta #236 il: Gennaio 29, 2013, 11:55:00 am »
Interessante l'effetto estetico; il principio è analogo a quello della celluloide "arco", ma l'effetto è molto diverso poiché gli strati più larghi e regolari non danno alcun richiamo alle fibre del legno, ma solo un gradevole motivo geometico.   

Online turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 11667
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re:Celluloide a spirale - Tra mito e realtà
« Risposta #237 il: Gennaio 29, 2013, 16:03:21 pm »
Interessante l'effetto estetico; il principio è analogo a quello della celluloide "arco", ma l'effetto è molto diverso poiché gli strati più larghi e regolari non danno alcun richiamo alle fibre del legno, ma solo un gradevole motivo geometico.

Per ottenere prorpio l'effetto arco sarebbe necessario prima di tutto unire sezioni molto più sottili in senso verticale e poi tagliarle secondo la loro diagonale e a quel punto una volta tornita la barra salta fuori l'arco e le venature tipiche.
Questo è il principio in cui per l'appunto avendo usato sezioni di spessore maggiore tagliate poi in diagonale si è ottenuto "soltanto" una porzione di spirale e archi più semplici.

Comunque si è interessante poiché mostra la validità di tutto il discorso affrontato fino ad ora.

Tags:
 

       
Twittear