Autore Topic: Scontro tra sfaccettate: Omas Extra VS Ancora DaMA  (Letto 15286 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline sbroglia

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 2530
  • Sesso: Maschio
Re: Scontro tra sfaccettate: Omas Extra VS Ancora DaMA
« Risposta #45 il: Luglio 12, 2011, 20:36:52 pm »
Mmmmmmm.....mi sembra ci siano i presupposti per fare profonde riflessioni...ci manca la canna fumante

Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 9075
  • Sesso: Maschio
Re: Scontro tra sfaccettate: Omas Extra VS Ancora DaMA
« Risposta #46 il: Luglio 12, 2011, 20:39:59 pm »
Aggiungo un'altra nota curiosa e prontamente documentata attraverso la fotografia qui sotto allegata.

Le due penne in questione, non soltanto sono molto simili a livello estetico ma condividono anche molte analogie tecniche come ad esempio il medesimo filetto a tre principi dello stesso diametro ma anche un contro cappuccio davvero simile. Questo porta ad avere i cappucci ed i corpi perfettamente intercambiabili, tanto che i cappucci si avvitano bene, senza giochi ai differenti corpi e le giunzioni vanno in battuta nei contro cappucci sempre comodamente e senza forzature.
In definitiva possiamo ottenere due ibridi Ancora Da-Ma / Omas Extra senza arrecare nessun danno, d'altronde la fotografia parla chiaro...

Lunghezza Ancora Da-Ma chiusa: 139,8mm

Lunghezza Omas Extra chiusa: 134,7mm

Lunghezza Ibrido 1 cappuccio Ancora - corpo Omas: 137,3mm

Lunghezza Ibrido 2 cappuccio Omas - corpo Ancora: 137,3mm

A voi trarre le dovute conclusioni.
Credo che sull'argomento si possa realmente disquisire sino a consunzione, dato che difficilmente si potrà passare dagli indizi pesanti alle prove certe.
Premesso che personalmente non ho un'opinione in merito, è innegabile che le similitudini siano fortissime, forse addirittura sconcertanti e le piccole difformità attribuibili ad un preciso intento di distinguere pur minimamente, con differenze di lavorazione trascurabili, i due prodotti destinati a recare marchi diversi.
Per contro qualche dubbio è indotto - a mio modestissimo parere - dai fermagli: talmente simili da rendere necessario affiancarli per coglierne le differenze. Che pur ci sono e denotano due linee di produzione distinte.
Non riesco a darmi una risposta al perché di tale scelta. Avrei compreso se si fosse adottata in uno dei due casi una clip di disegno diverso, analogamente a quanto fatto per le vere: particolare irrilevante costruttivamente ma assai evidente sull'impatto visivo. Mi chiedo: ma che senso potrebbe aver avuto utilizzabile due fermagli così simili? Non era logico a quel punto utilizzare il medesimo?

Online turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 11639
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re: Scontro tra sfaccettate: Omas Extra VS Ancora DaMA
« Risposta #47 il: Luglio 12, 2011, 21:21:13 pm »
Citazione
Credo che sull'argomento si possa realmente disquisire sino a consunzione, dato che difficilmente si potrà passare dagli indizi pesanti alle prove certe.
Premesso che personalmente non ho un'opinione in merito, è innegabile che le similitudini siano fortissime, forse addirittura sconcertanti e le piccole difformità attribuibili ad un preciso intento di distinguere pur minimamente, con differenze di lavorazione trascurabili, i due prodotti destinati a recare marchi diversi.
Per contro qualche dubbio è indotto - a mio modestissimo parere - dai fermagli: talmente simili da rendere necessario affiancarli per coglierne le differenze. Che pur ci sono e denotano due linee di produzione distinte.
Non riesco a darmi una risposta al perché di tale scelta. Avrei compreso se si fosse adottata in uno dei due casi una clip di disegno diverso, analogamente a quanto fatto per le vere: particolare irrilevante costruttivamente ma assai evidente sull'impatto visivo. Mi chiedo: ma che senso potrebbe aver avuto utilizzabile due fermagli così simili? Non era logico a quel punto utilizzare il medesimo?


Le differenze misurate tra le due clip sono queste:



Credo che si avvicinino molto se non lo sono effettivamente e le minime differenze che ci sono, rientrano nei giochi di tolleranza. Quella che può essere una scelta diversa è la dimensione della ruzzolina.

Sono dell'idea che queste clip potrebbero essere montate invertite e difficilmente ce ne accorgeremmo, ricordo anche che le clip e altra minuteria, poteva essere acquistata a peso presso ditte specializzate nella loro produzione o anche fatte in proprio.

Offline Ambros

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 3655
  • Sesso: Maschio
Re: Scontro tra sfaccettate: Omas Extra VS Ancora DaMA
« Risposta #48 il: Luglio 13, 2011, 00:18:43 am »
Innanzitutto,
devo davvero fare i miei complimenti alla tenacia con cui Riccardo
ha affrontato la sua ricerca: non avevo notato le similitudini presenti nel catalogo Eterno,
che pure ho in originale, e non avevo minimamente pensato a provare i cappucci Omas su penne DaMa
e viceversa: stasera ci ho giocato un pò, e devo dire che l'intercambiabilità mi sembra totale
(tra l'altro, come ibridi, mi vengono fuori bellissime penne.....).

Il discorso clip, invece non mi convince:
è vero, le clip a ruzzolina sembrano tutte uguali, e se le scambiassimo non ce ne accorgeremmo.

Ma non è così:
l'Ancora ha montato, sia sul modello DaMa che sulle altre linee, indifferentemente,
due distinte clip a ruzzolina, e nessuna delle due è uguale a quella Omas;
per intenderci non ho alcuna Omas con clip Ancora, nè viceversa.

Il che mi sembra possa significare che le clip le acquistavano sicuramente in posti diversi.....

Nessuno dei due argomenti mi sembra una prova certa,
anche se l'intercambiabilità dei pezzi è un bel punto in favore della tesi di Riccardo.

Online turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 11639
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re: Scontro tra sfaccettate: Omas Extra VS Ancora DaMA
« Risposta #49 il: Luglio 13, 2011, 09:39:50 am »
Innanzitutto,
devo davvero fare i miei complimenti alla tenacia con cui Riccardo
ha affrontato la sua ricerca: non avevo notato le similitudini presenti nel catalogo Eterno,
che pure ho in originale, e non avevo minimamente pensato a provare i cappucci Omas su penne DaMa
e viceversa: stasera ci ho giocato un pò, e devo dire che l'intercambiabilità mi sembra totale
(tra l'altro, come ibridi, mi vengono fuori bellissime penne.....).

Il discorso clip, invece non mi convince:
è vero, le clip a ruzzolina sembrano tutte uguali, e se le scambiassimo non ce ne accorgeremmo.

Ma non è così:
l'Ancora ha montato, sia sul modello DaMa che sulle altre linee, indifferentemente,
due distinte clip a ruzzolina, e nessuna delle due è uguale a quella Omas;
per intenderci non ho alcuna Omas con clip Ancora, nè viceversa.

Il che mi sembra possa significare che le clip le acquistavano sicuramente in posti diversi.....

Nessuno dei due argomenti mi sembra una prova certa,
anche se l'intercambiabilità dei pezzi è un bel punto in favore della tesi di Riccardo.


Ammetterai che ci sono più indizi a suffragio di ciò che sostengo io che il contrario o di quel che si è detto e scritto fino ad ora.

Offline Ambros

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 3655
  • Sesso: Maschio
Re: Scontro tra sfaccettate: Omas Extra VS Ancora DaMA
« Risposta #50 il: Luglio 13, 2011, 17:41:54 pm »
Certo la tua tesi, al momento, sembra ragionevole e plausibile!

D'altra parte queste discussioni sono utilissime per la ricerca della conoscenza,
in periodi "penniferi" in cui il buio è totale....

Offline roberto v

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 818
  • Sesso: Maschio
Re: Scontro tra sfaccettate: Omas Extra VS Ancora DaMA
« Risposta #51 il: Luglio 16, 2011, 11:10:52 am »
Ah ecco cosa succede a giocare un po' con i cappucci e le penne

Offline roberto v

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 818
  • Sesso: Maschio
Re: Scontro tra sfaccettate: Omas Extra VS Ancora DaMA
« Risposta #52 il: Luglio 16, 2011, 11:33:37 am »
Ancora Maxima
Omas Extra
Tabo Trasparente
Columbus 134

Tutti i cappucci impanano perfettamente ai corpi.

Ergo, sono tutte Safis  :set2010026:

Offline fabbale

  • Special Guest
  • Hero Member
  • *********
  • Post: 6106
  • Sesso: Maschio
  • Don't worry be happy !!!
Re: Scontro tra sfaccettate: Omas Extra VS Ancora DaMA
« Risposta #53 il: Luglio 16, 2011, 18:46:46 pm »
Ancora Maxima
Omas Extra
Tabo Trasparente
Columbus 134

Tutti i cappucci impanano perfettamente ai corpi.

Ergo, sono tutte Safis  :set2010026:

ROB !!!!!!!!!!!!!!!!
Piccolo disgraziato!!!
Rimetti tutto in ordine subito sennò stanotte ho l'incubi!!!
 :set2010078:

PS ma il Sig.r SAFIS dove trovava il tempo di fare tutte queste penne per tutti?

Offline Ambros

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 3655
  • Sesso: Maschio
Re: Scontro tra sfaccettate: Omas Extra VS Ancora DaMA
« Risposta #54 il: Luglio 16, 2011, 20:38:40 pm »
....diavolo di un SAFIS!! :set2010033:

Offline iltoda

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 414
  • Sesso: Maschio
Re: Scontro tra sfaccettate: Omas Extra VS Ancora DaMA
« Risposta #55 il: Luglio 16, 2011, 23:40:23 pm »
...

Non ho riletto tutto il post ma...

quindi...

Prodotte nello STABILIMENTO di OMAS tutte quante giusto?

  :set2010026: :set2010026: :set2010026:

Marco

Online turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 11639
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re: Scontro tra sfaccettate: Omas Extra VS Ancora DaMA
« Risposta #56 il: Luglio 22, 2011, 21:41:15 pm »
Ah ecco cosa succede a giocare un po' con i cappucci e le penne


Un collezionista poco attento oppure inesperto, potrebbe anche darti ragione ma nella realtà da collezionista molto esperto che sei e riparatore molto esperto che sei, sono certo che sai che non tutti i filetti anche se simili, non sono uguali e non tutti sono costruiti allo stesso modo.
Altrimenti può succedere che anche un filetto a quattro principi come quello Aurora possa sembrare di avvitare tranquillamente in un filetto a tre principi come quello Columbus.
Ho provato per curiosità e sembra che avviti:



Ora poiché certo della tua preparazione e conoscenza non voglio tediarti sul perché un filetto a quattro principi avvita in un filetto a tre. Saprai anche che, il filetto Columbus a tre principi è oggettivamente diverso dal filetto a tre principi Omas e Ancora e che invece stranamente (ma per me no perché c'è una logica) questi ultimi due (Ancora e Omas) sono gemelli siamesi.

Se poi volessimo tirare in ballo la SAFIS allora possiamo affermare che i suoi filetti sono ancora diversi e che stranamente (e nuovamente per me no) i filetti delle Omas "Duofold" sono nuovamente gemelli siamesi.

Ma penso che tu tutto questo già lo sappia...

Offline roberto v

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 818
  • Sesso: Maschio
Re: Scontro tra sfaccettate: Omas Extra VS Ancora DaMA
« Risposta #57 il: Luglio 22, 2011, 22:07:05 pm »
Io sono abbastanza dell'idea che se andiamo ad esaminare i filetti a tre principi dei vari produttori, troveremo molte somiglianze per non dire parentele strette.

In ogni caso, non sono affatto convinto che questo sia elemento sufficiente per poter accasare una penna, altrimenti potrei ribattere con questa foto e sostenere che TUTTE sono state fatte da Parker  :set2010033:


Online turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 11639
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re: Scontro tra sfaccettate: Omas Extra VS Ancora DaMA
« Risposta #58 il: Luglio 22, 2011, 22:12:29 pm »
Io sono abbastanza dell'idea che se andiamo ad esaminare i filetti a tre principi dei vari produttori, troveremo molte somiglianze per non dire parentele strette.

In ogni caso, non sono affatto convinto che questo sia elemento sufficiente per poter accasare una penna, altrimenti potrei ribattere con questa foto e sostenere che TUTTE sono state fatte da Parker  :set2010033:



Forse non mi sono spiegato bene, lo ripeto simile non vuol dire uguale. Ogni filetto è costruito con una tecnica particolare che è tipico della marca e del periodo. Questo aiuta a datare il tipo di produzione.

Poi come dissero Poirot e Freud: uno è un caso, due sono un'indizio, tre una prova...

Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 9075
  • Sesso: Maschio
Re: Scontro tra sfaccettate: Omas Extra VS Ancora DaMA
« Risposta #59 il: Luglio 22, 2011, 22:45:20 pm »
Ancora Maxima
Omas Extra
Tabo Trasparente
Columbus 134

Tutti i cappucci impanano perfettamente ai corpi.

Ergo, sono tutte Safis  :set2010026:
Io penso che nel formulare delle ipotesi sull'origine delle penne, assai raramente si disponga di prove ed assai di sovente ci si affidi ad indizi. Logicamente più indizi ci sono, più è probabile che l'ipotesi sia giusta.
Credo che quella dei diametri e delle filettature sia un elemento che avvalori la tesi sostenuta da Riccardo in quanto si va ad aggiungere ad altri elementi.
Da solo non potrebbe reggere una tesi perché, come mostrato, le compatibilità sono piuttosto diffuse.
E se ci si pensa è abbastanza logico: sono convinto che le barre di celluloide in commercio fossero disponibili in diametri pre definiti: una piccola, usata generalizzando per il corpo delle lady; una più grande, usata per cappuccio delle lady e corpo delle junior; una ancora maggiore, per cappuccio delle junior e corpo delle senior, la più grande, per il cappuccio delle senior.
Questa è una banalizzazione, in quanto sicuramente alcuni produttori hanno utilizzato celluloidi "personalizzate", ma credo che possa avere un certo valore come regola generale, da cui consegue una certa standardizzazione dei diametri. Che si porta dietro, sempre generalizzando, anche una certa standardizzazione delle filettature, visto che, a parte quel pazzo scatenato di D. D. Zerollo che ha adottato una filettatura a 5 principi, le più diffuse sono a 3 ed a 4, che peraltro corrispondono rispettivamente a 120 ed a 90°. Per Zerollo ciò risultava evidentemente banale ed optò per i 72°, che come divisione è assai più difficoltosa.
Può sembrare assurdo, ma io sarei portato a dare più peso al fatto, giustamente sottolineato da Riccardo nei suoi "incroci", al perfetto combaciare dei fondo-corsa, dati dall'appoggio del puntale sul contro cappuccio. E' un fatto che con la casualità è già molto più difficile da giustificare.

Tags:
 

       
Twittear