Post recenti

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
1
Omas / Omas 555/S Celluloide Nera
« Ultimo post da turin-pens il Oggi alle 17:27:15 »
Come la sorella con cappuccio dorato che ho mostrato pochi giorni fa a questo link:

Ecco la versione classica total black completamente originale.
2
La realtà è che nella testa di qualcuno l'abito fa il monaco, eccome! E soprattutto una penna per scrivere bene deve essere molto costosa e poco commerciale.
3
Omas / Omas 555/S Cappuccio Dorato
« Ultimo post da turin-pens il Ieri alle 12:14:23 »
Piccolina ma sempre legante con la classica finestra trasparente.
4
Per completezza, allego tre immagini

La prima, il dettaglio dei due trattini lasciati dal distinto signore

86592-0

La seconda, lo stesso dettaglio ma con a fianco i due trattini fatti da me con la stessa penna e lo stesso pennino

86594-1

La terza immagine, una panoramica della pagina intera per osservare la dimensione dei segni lasciato sull'intero foglio

86596-2

Confrontando la prima co la seconda immagine, si può osservare la differenza di tratto lasciata dalla stessa penna e pennino e che lascia intuire la differente pressione esercitata dalla mano del distinto signore dalla mia.

La panoramica invece mostra quanto piccoli siano stati i tratti eseguiti rispetto alla dimensione del foglio A6 della meraki.

E concludo con un dettaglio macro più nitido possibile (compatibilmente con l'obiettivo dello smartphone) dove si possono confrontare i quattro trattini tracciati con la stessa penna e pennino.

Inchiostro Birmingham Pen Company Tesla Coil.

86598-3
5
Chiacchere in libertà - di tutto un po' / Extra Fine e Flessibile a tutti i costi
« Ultimo post da turin-pens il Febbraio 05, 2023, 23:54:37 pm »
Sabato 4 febbraio 2022 Pen Show di Milano.

Entro e inizio a "girare" per i banchetti. Lo spazio è davvero risicato e lo "struscio" natica - natica è sostanzialmente perenne. Tralasciando questa nota folkloristica, ad un tratto mi ritrovo a sostituire al tavolo un caro amico collezionista che aveva la necessità di allontanarsi temporaneamente. Onorato di effettuare la sostituzione temporanea, cerco di svolgerla al meglio delle mie possibilità ed ecco che si avvicina un distinto signore che cerca un pennino extra fine e flessibile. La richiesta di per sé non ha nulla di particolare o strano se non fosse che ultimante come una sorta di tam tam, la domanda di pennini con queste caratteristiche è notevolmente aumentata quasi come se fosse una moda, nulla di male nelle mode se non fosse che parlando di pennini extra fini, fini e flessibili, con l'aumentare delle richieste, sono aumentati anche i danni e questo perché pennini con queste caratteristiche, richiedono di essere utilizzati con più attenzione e tatto, altrimenti il danno è subito dietro l'angolo.
Per questo motivo, da un po' di tempo ogni volta che ricevo qualche richiesta su pennini extra fini, fini e flessibili, la prima cosa che chiedo è: <<Per fare cosa?>>  e sabato al pen show di Milano mentre controllavo il banco ho posto la stessa domanda al distinto signore, il quale risponde con un netto <<Per scrivere>>. Giunti a questo punto, cerco di spiegare che normalmente i pennini extra fini e fini flessibili si prestano ad un uso più squisitamente calligrafico e che se si ha necessità di "scrivere" in modo corrente, un buon pennino medio flessibile, può essere un buon compromesso.
Normale dialettica tra appassionati.
Preso dalla curiosità, esclamo che forse potrei avere una penna con un pennino che risponde alle sue esigenze e così dal mio monospalla tiro fuori la mia meraki rossa e una penna teoricamente di scarso valore ma alla quale sono molto affezionato da quando la usai per la prima volta in prima elementare. Per chi non l'avesse ancora capito, sto parlando della Auretta Lusso cromata con caricamento a stantuffo e pennino in oro 14kt. Una penna indubbiamente scolastica ma che di fatto è un pezzo unico in quanto il pennino in oro 14k venne sviluppato per il mercato giapponese e quindi con specifiche rispondenti alle caratteristiche richieste, ovvero tratto realmente extra fine e flessibilità. Fortunatamente o sfortunatamente dipende dai punti di vista, il progetto non andò in porto e il pennino in oro 14k non entrò mai in produzione, rendendo di fatto questa Auretta un pezzo unico nel vero senso della parola.
Porgo la penna nelle mani del distinto signore insieme alla meraki con cui provare la penna e soprattutto il pennino.
Il distinto signore traccia due piccolissime linee e poco più sulla pagina della meraki ed esclama che desidera un pennino più sottile.
Rimango leggermente basito da tutto questo e ripongo nel monospalla sia la penna che la meraki.
Nel mentre però penso nella mia testa: <<un pennino stilografico o da intinzione con caratteristiche calligrafiche, ha un tratto extra fine che va 0,12mm a 0,18mm
I pennini extra fini giapponesi che ho avuto modo di misurare fino ad ora, in media hanno un tratto extra fine che va tra 0,18mm a 0,25mm
Il pennino Auretta in oro 14k ha un tratto fine di 0,20mm perfettamente in linea non solo con il tratto extra fine giapponese.

Morale quando non si hanno pretese calligrafiche ma si desiderano dei pennini extra fine e flessibili, esattamente che cosa si desidera e cosa si cerca?
 
6
To every expert friend of our handwriting -

Among other things, I am a member of a handwriting education research group, which is building a database of all the handwriting curriculum/textbook models published anywhere in the world of the Roman alphabet. We aim to document (in a searchable Internet database) literally every shape and form of handwriting instruction template that is/was posted anywhere in any nation that uses any form of the Roman alphabet, whether for the national language(s), or for any other language(s) extensively studied in that country.

So please read and respond to the attached image (a letter about 5h3 project), then please forward this same image (with a request worded any way you like) to anyone else who has the information and expertise to respond with! Also, feel free to post it on social media, your blog and/or website, and anywhere else you can think of.)

With hundreds of countries in the world, and most of them using the Roman alphabet, either for their own language, or some other language that is very commonly taught there, the only way to get a collection of data on the scale needed is for us to reach wherever we can!

So please reply, yourself, and send it to others (handwriting publishing companies, etc.) so they can also reply!

Yes, the purpose of this project is none other than to create a comprehensive worldwide database of all handwriting patterns used/published anywhere in the world where the Roman alphabet is known and used. The purposes of this database are research, education, and objective documentation. Become part of this data collection initiative. It's YOUR chance to show the world (for today and tomorrow) what YOU know about handwriting: what is YOUR place and YOUR place/region/company/etc., within the big picture of Roman handwriting models in EVERY corner of the world, no matter how big or small, how well known or how little known (yet)!

Models from EVERY country, models from EVERY school or region, modelsbfrom EVERY company, need and deserve a place on the map!


7
Chiacchere in libertà - di tutto un po' / Re:Utenti di Cuneo (sono solo?)
« Ultimo post da turin-pens il Febbraio 03, 2023, 19:39:41 pm »
Non sono di Cuneo ma della provincia di Torino. Non proprio vicinissimi ma nemmeno così distanti e il circolo stilografico subalpino potrebbe realizzarsi, dopotutto a Torino già c'è la galleria subalpina e il circolo fotografico subalpino.
8
Saratoga Webber / Saratoga Webber Maxima
« Ultimo post da turin-pens il Febbraio 02, 2023, 17:47:34 pm »
Bellissima con il suo pennino bicolore,

Che altro dire?
9
Omas / Re:Omas 361 Vest Pocket
« Ultimo post da Giuseppe Tubi il Febbraio 02, 2023, 14:04:35 pm »
Sì, hai assolutamente ragione.
10
Omas / Omas 361 Vest Pocket
« Ultimo post da turin-pens il Febbraio 01, 2023, 18:01:43 pm »
Sono sicuro che se affermo che le vest pocket di Omas sono le "mignon" che preferisco, molti amici del forum diranno che ho ragione.

Per me, la Omas 361 Vest Pocket è una delle più belle.

Che ne dite?
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
       
Twittear