Autore Topic: Everest Superga, eccole qui!  (Letto 5305 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline pirulazio

  • Special Guest
  • Hero Member
  • *********
  • Karma: +2/-0
  • Sesso: Maschio
  • La Z0NA è Tra Noi, Brivido Terrore Raccapriccio
Everest Superga, eccole qui!
« il: Giugno 08, 2010, 18:21:10 pm »
La collina di Superga è tristemente famosa per lo schianto dell'aereo del Grande Torino,
avvenuto il 4 maggio 1949, una brutta giornata temporalesca, esattamente come oggi.

Alcuni anni prima la Stilo Everest produsse una delle + belle laminate che io abbia visto,
forse un pelino pesante come allegoria, ma di altissima qualità, raffigurante la basilica di Superga vista di 3/4
ne ho trovate due lievemente diverse fra loro, una lucida con vernice nera per far risaltare gli sbalzi,
l'altra è satinata, diverse le clip, le testine e i marchi.
Ne ho altre di belle Everest, poi le vediamo.

P



Offline mccagly

  • Special Guest
  • Hero Member
  • *********
  • Karma: +1/-0
  • Sesso: Maschio
Re: Everest Superga, eccole qui!
« Risposta #1 il: Giugno 08, 2010, 18:23:34 pm »
STRAORDINARIE, le penne e le foto.

ITALIA - Resto del Mondo, 2-0

Complimenti.

Offline Wallygator

  • Special Guest
  • Hero Member
  • *********
  • Karma: +1/-0
  • Sesso: Maschio
Re: Everest Superga, eccole qui!
« Risposta #2 il: Giugno 08, 2010, 18:31:21 pm »
Forse un po'  ridondanti, ma belle!!! :set2010090: :set2010083:

Online fabbale

  • Special Guest
  • Hero Member
  • *********
  • Karma: +2/-0
  • Sesso: Maschio
  • Don't worry be happy !!!
Re: Everest Superga, eccole qui!
« Risposta #3 il: Giugno 08, 2010, 18:52:30 pm »
Ah................ regà!!!

Ma oggi le vostre mogli vi hanno regalato una confezione di duraglit e fate le pulizie dei gioielli???
Avete aperto i caveau???

Tutto questo brillio abbaglia....

Ve possino...... :set2010054:


Offline pumagiu

  • Hero Member
  • *****
  • Karma: +1/-0
  • Sesso: Maschio
Re: Everest Superga, eccole qui!
« Risposta #4 il: Giugno 08, 2010, 19:46:38 pm »
Era giusto chiamarla Superba invece che Superga.

Offline pedewall

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Karma: +1/-0
  • Sesso: Maschio
Re: Everest Superga, eccole qui!
« Risposta #5 il: Giugno 08, 2010, 22:43:11 pm »
Paolo finalmente ti sei deciso, sono bellissime.
Quando guardo questi lavori così particolari, mi chiedo sempre: chissà a chi erano destinate, chi le aveva commissionate, non posso credere che la Stiloeverest ne avesse ordinato una dozzina uguali e stesse li ad aspettare l'acquirente.
La manualità del lavoro in questo caso si vede benissimo: non ve ne sono due uguali.

Online fabbale

  • Special Guest
  • Hero Member
  • *********
  • Karma: +2/-0
  • Sesso: Maschio
  • Don't worry be happy !!!
Re: Everest Superga, eccole qui!
« Risposta #6 il: Giugno 09, 2010, 09:17:43 am »
Più che le guardo e più che rimango basito.

 :set2010083: :set2010090: :set2010075: :set2010035:

Offline LetiziaJac

  • Top Expert
  • Sr. Member
  • **********
  • Karma: +0/-0
  • Sesso: Femmina
Re: Everest Superga, eccole qui!
« Risposta #7 il: Giugno 09, 2010, 10:55:33 am »
Oltre alla manualità del lavoro si vedono anche le variabili dei componenti dei rivestimenti che potevano essere assemblati liberamente: testina del cappuccio e clip, ad esempio. Usando lo stesso tubo cappuccio e montando una clip diversa ed una testina diversa, sembra quasi un'altra penna...

Offline sbroglia

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Karma: +0/-0
  • Sesso: Maschio
Re: Everest Superga, eccole qui!
« Risposta #8 il: Giugno 09, 2010, 11:07:23 am »
KE MERAVIGLIA!

MA IL NERO DI SOTTOFONDO ALLA SECONDA è SMALTO O CHEALTRO?


Offline pedewall

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Karma: +1/-0
  • Sesso: Maschio
Re: Everest Superga, eccole qui!
« Risposta #9 il: Giugno 09, 2010, 12:52:08 pm »
Paolo aspetto le altre.
L'annerimento superficiale delle leghe (nel nostro caso le lamine sono assimilabili anche se i due metalli non sono compenetrati tra loro), escludendo quelle di argento oro che non mutano (rimanendo nel campo che ci riguarda penne rivestite con lamina di argento con sovrastante lamina d'oro non possono annerire) è dovuto al trattamento termico a cui la stessa viene sottoposta (la saldatura del cilindro) ed è dovuto all'affioramento della parte non nobile del metallo e conseguente ossidazione.
In parole povere lo strato di rame (o altro metallo) sottostante della lamina sottoposto ad elevate temperature tende ad affiorare ossidandosi a contatto con l'aria e dando una colorazione scura (talvolta rossa) che di solito nei gioielli viene percepita come cattiva lavorazione.
Tralascio i trattamenti antiossidanti o sbiancanti.
Purtuttavia i migliori orafi, riuscivano ad enfatizzare o limitare, controllandola, tale ossidazione al fine di dare una maggiore incisività al proprio lavoro, conferendo un risalto od una attenuazione allo stesso.
Questa variazione di colore non è una bruciatura della lega.
E' questa una semplice spiegazione finalizzata al comprendere, chi vuole approfondire basta un qualsiasi manuale di oreficeria.
Attendo i commenti, spero costruttivi, dei chimici.

Offline Wallygator

  • Special Guest
  • Hero Member
  • *********
  • Karma: +1/-0
  • Sesso: Maschio
Re: Everest Superga, eccole qui!
« Risposta #10 il: Giugno 09, 2010, 14:02:58 pm »
Paolo aspetto le altre.
L'annerimento superficiale delle leghe (nel nostro caso le lamine sono assimilabili anche se i due metalli non sono compenetrati tra loro), escludendo quelle di argento oro che non mutano (rimanendo nel campo che ci riguarda penne rivestite con lamina di argento con sovrastante lamina d'oro non possono annerire) è dovuto al trattamento termico a cui la stessa viene sottoposta (la saldatura del cilindro) ed è dovuto all'affioramento della parte non nobile del metallo e conseguente ossidazione. ........................(omissis)


 :set2010083: :set2010090: In definitiva potrebbe essere anche un effetto voluto? ....Non ho parole..!

Offline sbroglia

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Karma: +0/-0
  • Sesso: Maschio
Re: Everest Superga, eccole qui!
« Risposta #11 il: Giugno 09, 2010, 19:07:33 pm »
merci! :set2010001:

Offline pirulazio

  • Special Guest
  • Hero Member
  • *********
  • Karma: +2/-0
  • Sesso: Maschio
  • La Z0NA è Tra Noi, Brivido Terrore Raccapriccio
Re: Everest Superga, eccole qui!
« Risposta #12 il: Giugno 09, 2010, 20:48:29 pm »
KE MERAVIGLIA!

MA IL NERO DI SOTTOFONDO ALLA SECONDA è SMALTO O CHEALTRO?



Il nero è tipo una vernice, forse pece o qualcosa del genere.

P.

Offline sbroglia

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Karma: +0/-0
  • Sesso: Maschio
Re: Everest Superga, eccole qui!
« Risposta #13 il: Giugno 09, 2010, 20:54:28 pm »
all'inizio propendevo anche io per la pece....

Online turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Karma: +4/-0
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re: Everest Superga, eccole qui!
« Risposta #14 il: Giugno 11, 2010, 10:35:59 am »
Paolo aspetto le altre.
L'annerimento superficiale delle leghe (nel nostro caso le lamine sono assimilabili anche se i due metalli non sono compenetrati tra loro), escludendo quelle di argento oro che non mutano (rimanendo nel campo che ci riguarda penne rivestite con lamina di argento con sovrastante lamina d'oro non possono annerire) è dovuto al trattamento termico a cui la stessa viene sottoposta (la saldatura del cilindro) ed è dovuto all'affioramento della parte non nobile del metallo e conseguente ossidazione.
In parole povere lo strato di rame (o altro metallo) sottostante della lamina sottoposto ad elevate temperature tende ad affiorare ossidandosi a contatto con l'aria e dando una colorazione scura (talvolta rossa) che di solito nei gioielli viene percepita come cattiva lavorazione.
Tralascio i trattamenti antiossidanti o sbiancanti.
Purtuttavia i migliori orafi, riuscivano ad enfatizzare o limitare, controllandola, tale ossidazione al fine di dare una maggiore incisività al proprio lavoro, conferendo un risalto od una attenuazione allo stesso.
Questa variazione di colore non è una bruciatura della lega.
E' questa una semplice spiegazione finalizzata al comprendere, chi vuole approfondire basta un qualsiasi manuale di oreficeria.
Attendo i commenti, spero costruttivi, dei chimici.

Paolo apprezzo quello che scrivi, ma bisogna dire che le laminature d'oro non erano saldate alla base di rame o ottone... e che la differenza di colorazione dell'oro visibile nella prima Everest a sinistra, non è dovuta dal rame ma semplicemente dal fatto che questa penna ha una finitura sabbiata invece che lucida, lo si capisce anche dal fatto che le parti lisce sono cromaticamente identiche in entrambe le penne (mi riferisco al labbro del cappuccio, fondello etc...).
Tra l'altro se le penne laminate, dorate, o in oro massiccio non si fotografano in un ambiente dove la temperatura cromatica della luce è perfettamente controllata e bilanciata, sarà facilissimo ottenere con la stessa penna foto cromaticamente anche molto differenti.
Oltretutto le lamine d'oro, così come i bagni galvanici utilizzati dalle case per le proprie penne, hanno subito nel tempo dei mutamenti di colore, nel senso che oggi venivano comprati più gialli, domani più rossi e quindi basterebbe questo per spiegare la differente colorazione della prima penna.

Un esempio le 88K laminate sono state prodotte sia con doratura elettrochimica gialla sia con doratura elettrochimica rosa ma la differenza tra le due si nota soltanto mettendole una di fianco all'altra.

Questo vale anche per il periodo in cui si producevano le rientranti laminate; le lamine d'oro erano disponibili in varie tinte di giallo tanto da andare dal giallo pallido al rosa ramato.
Non vi era un colore unico.

 :set2010021:

Tags:
 

       
Twittear