Autore Topic: stilo parker 51 replica - qualità tratto  (Letto 1380 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline stefadot

  • Beginner
  • *
  • Karma: +0/-0
  • Sesso: Maschio
stilo parker 51 replica - qualità tratto
« il: Marzo 02, 2023, 18:02:26 pm »
ho acquistato ben due stilo parker 51 replica e con entrambe ho rilevato una fastidiosissima qualità del tratto, ovvero non si presenta fluido e continuo, ma con continue interruzioni del tratto. inizialmente ho pensato dipendesse dall'inclinazione del pennino (non facile da vedere, vista la conformazione della parte terminale del gruppo scrittura). dopo innumerevoli prove sarei giunto alla conclusione che con buona probabilità dipende dal gruppo scrittura, che non assicura un flusso continuo e adeguato in termini di quantità di inchiostro. in aggiunta, l'inchiostro tende ad essiccarsi anche dopo periodi relativamente brevi di inutilizzo.
tale inconveniente è stato riscontrato anche da altri?
grazie stefano dotti



Offline Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Karma: +4/-0
  • Sesso: Maschio
Re:stilo parker 51 replica - qualità tratto
« Risposta #1 il: Marzo 02, 2023, 19:35:45 pm »
La Parker 51, fabbricata in milioni di esemplari a partire da più di ottant'anni fa si è fatta meritatamente la fama di strumento di grandissima affidabilità grazie ad una costruzione che abbinava innovazione, robustezza e semplicità. E' incredibile che la recente replica, che tra l'altro non costava neppure poco, riesca invece a dare dei problemi di funzionamento. Prima di pensare ad interventi fossi in te la (le) pulirei accuratamente e proverei un'inchiostro dei più fluidi. Per fare un nome ti dico gli Iroshizuku (Pilot) ma ce ne sono parecchi altri.

Offline stefadot

  • Beginner
  • *
  • Karma: +0/-0
  • Sesso: Maschio
Re:stilo parker 51 replica - qualità tratto
« Risposta #2 il: Marzo 02, 2023, 21:13:53 pm »
caro giuseppe,
ringrazio innanzitutto per la cortese e rapidissima replica. ho già effettuato più di un lavaggio con sola acqua, procederò allora con uno ad ultrasuoni. per quanto concerne l'inchiostro (anche io ho pensato potesse dipendere dalla fluidità, sinora ho usato pelikan 4001, ma anche con l'originale parker in cartucce ho riscontrato i medesimi problemi di continuità di tratto), farò una prova con un inchiostro ferro-gallico, notoriamente più fluido di quelli "moderni".
una curiosità: sono il primo a segnalare questo inconveniente oppure ve ne sono stati altri?
grazie ancora
stefano

Offline MarcoFalcinelli

  • Beginner
  • *
  • Karma: +0/-0
  • Sesso: Maschio
Re:stilo parker 51 replica - qualità tratto
« Risposta #3 il: Marzo 03, 2023, 08:00:18 am »
Non sei l’unico, ho letto di diverse che lamentavano il problema. Trovi anche diverse recensioni su YouTube dove i risultati non sono proprio lusinghieri. Ma non ho mai provato la nuova 51 quindi non posso esserti utile.

Online turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Karma: +5/-0
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re:stilo parker 51 replica - qualità tratto
« Risposta #4 il: Marzo 03, 2023, 09:48:48 am »
caro giuseppe,
ringrazio innanzitutto per la cortese e rapidissima replica. ho già effettuato più di un lavaggio con sola acqua, procederò allora con uno ad ultrasuoni. per quanto concerne l'inchiostro (anche io ho pensato potesse dipendere dalla fluidità, sinora ho usato pelikan 4001, ma anche con l'originale parker in cartucce ho riscontrato i medesimi problemi di continuità di tratto), farò una prova con un inchiostro ferro-gallico, notoriamente più fluido di quelli "moderni".
una curiosità: sono il primo a segnalare questo inconveniente oppure ve ne sono stati altri?
grazie ancora
stefano

Due domande:

1. Le hai comprate nuove oppure usate?

2. Quale inchiostro ferrogallico hai usato?

Offline tribbo

  • Baby User
  • *
  • Karma: +0/-0
  • Sesso: Maschio
Re:stilo parker 51 replica - qualità tratto
« Risposta #5 il: Marzo 03, 2023, 17:51:01 pm »
Confermo quanto dice Marco, conosco anche io persone che hanno riscontrato importanti problemi di secchezza e discontinuità di tratto
Per questo motivo (ed altri) ho desistito dal'idea di comprarne una. Allo stesso prezzo (anche meno) ne trovo una gloriosa vintage che funziona egregiamente!

Offline Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Karma: +4/-0
  • Sesso: Maschio
Re:stilo parker 51 replica - qualità tratto
« Risposta #6 il: Marzo 03, 2023, 18:00:38 pm »
Ben detto! Sarebbe interessante sapere se nella riedizione hanno riproposto nelle sue componenti la vecchia e gloriosa 51 (ma a quel punto verrebbe da chiedersi il motivo dei problemi riscontrati) o se si sono limitati al conservarne l'estetica utilizzando però componenti differenti. Ed allora sarebbe più facile spiegarsi i malfunzionamenti.

Offline stefadot

  • Beginner
  • *
  • Karma: +0/-0
  • Sesso: Maschio
Re:stilo parker 51 replica - qualità tratto
« Risposta #7 il: Marzo 05, 2023, 09:37:04 am »
rispondo a tutte le ulteriori domande:
- ho acquistato le parker 51 replica nuove, non usate;
- sto usando un ferro-gallico pelikan originale (anni fa durante una ristrutturazione rinvenni un flacone grande originale, sicuramente degli anni '50, visto che la produzione fu interrotta nel 1955 se non ricordo male). proverò poi con un kwz, trovo questa marca polacca eccellente;
- la replica usa con tutta evidenza componenti nuovi, magari fose stata una replica in tutto e per tutto ovvero coi componenti originali); ho il forte sospetto che siano stati utilizzati quelli della parker vector, anche con questo modello, peraltro uno dei più economici, ho riscontrato problemi analoghi, vieppiù irritanti sulla 51 che non è certo economica.
viceversa, con le stilo parker jotter di produzione recente, mi trovo abbastanza bene: la differenza maggiore consiste nel pennino, piccolo nelle 51 e vector, lungo nella jotter. non vorrei che il problema fosse proprio nel pennino, quelli piccoli sono estremamente rigidi, quindi i rebbi non si allargano con conseguente interruzione di flusso. non escludo però anche problemi di flusso attraverso l'alimentatore.
in conlusione, profonda delusione

Offline Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Karma: +4/-0
  • Sesso: Maschio
Re:stilo parker 51 replica - qualità tratto
« Risposta #8 il: Marzo 05, 2023, 18:21:47 pm »
Le 51 d'epoca hanno sempre avuto un pennino rigido: d'altra parte realizzare un pennino tubolare flessibile, specie di un diametro così piccolo, sarebbe una bella sfida. Detto ciò la 51 ha sempre garantito una scrittura scorrevole ed a suo modo piacevole.

Offline stefadot

  • Beginner
  • *
  • Karma: +0/-0
  • Sesso: Maschio
Re:stilo parker 51 replica - qualità tratto
« Risposta #9 il: Marzo 05, 2023, 18:45:07 pm »
convengo sulla difficoltà intrinseca a realizzare pennini tubolari flessibili, ma confermo il sospetto che il gruppo scrittura derivi dal modello vector, sebbene non sia possibile verificarlo essendo l'interno non è visibile, a meno di smontare la penna. operazione che non mi azzardo a fare.

Offline Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Karma: +4/-0
  • Sesso: Maschio
Re:stilo parker 51 replica - qualità tratto
« Risposta #10 il: Marzo 05, 2023, 19:02:17 pm »
Nella vecchia bastava svitare la carenatura del puntale: alcune volte è semplice e ci si riesce addirittura con le sole mani, altre c'è da impazzire...

Offline stefadot

  • Beginner
  • *
  • Karma: +0/-0
  • Sesso: Maschio
Re:stilo parker 51 replica - qualità tratto
« Risposta #11 il: Marzo 08, 2023, 19:17:08 pm »
dopo un certo numero di giorni di prove, visione di videoclip su youtube, nonché di uso frequente sarei giunto alle seguenti conclusioni:
- l'uso di un inchiostro fluido è decisamente raccomandato;
- l'inchiostro nell'alimentatore tende ad essiccarsi anche dopo solo qualche giorno di inutilizzo per un "semplice" motivo, il cappuccio non è stagno, ma presenta dei fori sulla sommità. francamente, non ne comprendo proprio il motivo.
ciò detto, la parker 51 replica scrive abbastanza bene, ma la saltuaria interruzione di tratto dipende anche dalla difficoltà di vedere non tanto l'inclinazione del pennino quanto la sua rotazione lungo l'asse longitudinale rispetto al foglio di carta onde evitare le cosiddette "false partenze" (mancata scrittura). difficoltà accresciuta dalla carenatura che impedisce per l'appunto una visione adeguata della posizione del pennino.
le mie valutazioni iniziali sono leggermente migliorate, ma non tanto da esprimere un giudizio finale positivo, specie in relazione al costo della stilografica.
aggiungo di avere recentemente acquistato su ebay la mia prima parker 51 anni '50 (qualcuno obietterà "ma perché non l'hai fatto prima?"), che attendo con molta curiosità di provare.
infine, mi riservo di fare un confronto con alcune copie della parker, in particolare le jinhao 51a (amazon) e 86 (ali express), in video inglesi e americani ne sono state tessute lodi, specie in relazione al loro costo irrisorio. sicuramente qualche appassionato storcerà il naso, ma devo ammettere che non di rado ho trovato stilografiche assolutamente economiche enormemente migliori di altrettante enormemente più costose (bisticcio di parole intenzionale).

Offline stefadot

  • Beginner
  • *
  • Karma: +0/-0
  • Sesso: Maschio
Re:stilo parker 51 replica - qualità tratto
« Risposta #12 il: Marzo 09, 2023, 18:18:27 pm »
arrivata oggi la jinhao 51a, che ho subito messo alla prova. non c'è che dire, ne sono rimasto impressionato: buonafattura e buoni materiali impiegati, ma è la scrittura che mi ha assai piacevolmente sorpreso, è risultata da subito scorrevole, senza il benché minimo inceppamento.
verdetto temporaneo, passibile di aggiornamenti se del caso: decisamente superiore alla parker 51 replica. le recensioni degli americani e degli inglesi che l'avevano provata si sono rivelate corrette.
una volta di pù, una penna dal costo irrisorio (poco meno di 16€) si è rivelata superiore ad una decisamente più blasonata e costosa...

Offline tribbo

  • Baby User
  • *
  • Karma: +0/-0
  • Sesso: Maschio
Re:stilo parker 51 replica - qualità tratto
« Risposta #13 il: Marzo 09, 2023, 18:48:26 pm »
Ciao Stefano

Nella mia piccola esperienza ti devo dare ragione. Non prendo penne cinesi per somma di motivi ma ho ad esempio una Lamy da 20 Euro che scrive di gran lunga meglio di altre penne ben più costose che ho. D'altro canto ho anche penne costate anche di meno ma comprate nel vintage delle marche piu conosciute che scrivono anche meglio.. e penne (per me) costose che scrivono per me divinamente
Insomma le esperienze sono un pò varie ma di base ti dò ragione.. molte penne di bassa fascia sono studiate credo per scrivere sempre e comunque su ogni superficie, pronte per un uso quotidiano senza impegnarsi nella parte tecnica o dei materiali, mentre fasce più alte concedono molto ai materiali ed alle soluzioni costruttive..... che a volte vanno contro una facile funzionalità
Per quanto riguarda la nuova Parker 51 anche io avevo sentito di questi problemi. Sicuramente sarà dovuto a quello che hai verificato nella tua esperienza + forse un poco di sufficienza nella verifica della componentistica? tipo tanto la compreranno lo stesso perchè è un revival della gloriosa Parker 51....?

Offline stefadot

  • Beginner
  • *
  • Karma: +0/-0
  • Sesso: Maschio
Re:stilo parker 51 replica - qualità tratto
« Risposta #14 il: Marzo 09, 2023, 19:36:32 pm »
caro "tribbo",
convengo pienamente con le tue considerazioni. nepure io sono un grande esperto, ma una cosa non sopporto proprio in una stilografica: il tratto interrotto, è per me inconcepibile dover rimanere concentrato sulla posizione del pennino mentre scrivi.
ho iniziato a scrivere con la stilografica alle elementari, la mia prima fu una pelikan scolastica a cartucce - quella col corpo blu e il cappuccio metallico satinato -, in germania nel 1961. e nel corso degli anni, inizialmente senza rendermene conto, ho finito per divenire un collezionista di stilografiche, di tutte le marche, al momento non saprei dire quante.
ne posseggo molte, ma le mie preferite in assoluto sono le pelikan anni '50, hanno dei pennini che consentono una personalizzazione della scrittura a mio parere quasi unica. ebbene, proprio con le pelikan ho riscontrato come i modelli più recenti e costosi siano - almeno per me - abbastanza deludenti al confronto delle sorelle vintage: ottimi materiali, ma troppi orpelli decorativi (mi piacciono le spartane, le preferite in assoluto sono la 140 e la 400, di grande eleganza proprio perché discrete); non da ultimo, i pennini che nulla hanno a che vedere con quelli di un tempo, il loro tratto è a dir poco impersonale.
come vedi, la delusione mia non si limita alla parker 51 replica, ma anche alla marca mia preferita. e potrei andare avanti, ma sto divagando.
vengo rapidamente alla questione delle cinesi: neppure io sono un loro fan, nel caso in questione le ho acquistate per metterle al confronto con la parker originale (replica), che è uscita sonoramente sconfitta. e chissà se qualcuno di parker - ma anche di altre marche famose - legge i nostri commenti come quelli su youtube & c. ... avrebbero molto da apprendere.

Tags:
 

       
Twittear