Autore Topic: PILOT CELEMO  (Letto 2677 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Fenice

  • Pennemoderne
  • Hero Member
  • ********
  • Karma: +0/-0
  • Sesso: Femmina
PILOT CELEMO
« il: Settembre 19, 2016, 09:29:57 am »
Novità in casa Pilot: PILOT CELEMO.

La penna in questione "calza" un pennino in oro 14k e viene venduta ad un prezzo di listino di € 90,00.
Esteticamente ricorda la Sailor Young 1911 la quale però monta un pennino in acciaio ed ha un prezzo di listino di € 75,00.
Il converter (il CON-50, capiente quanto una cartuccia, forse meno) deve essere acquistato separatamente perché non fornito in dotazione.
Poco male ... si va di cartucce che hanno una capienza maggiore rispetto al pietoso CON-50.

http://www.stilografica.it/prodotti/penne-pilot-namiki/pilot-celemo-14k-black-4533.htm

La gradazione dei pennini è limitata a due: F e M (anche perché non avrebbe senso immettere sul mercato un Broad ... se si sceglie le case nipponiche è per la finezza del tratto. Per le "autostrade a 4 corsie" primeggia la tedesca Pelikan).

Non è un modello che suscita la mia curiosità, tuttavia ho ritenuto di evidenziare la "nuova uscita" per il prezzo estremamente interessante.
Non mi pare vi siano penne moderne con pennino in oro ad un prezzo inferiore ai € 150,00 ma soprattutto non ci sono penne moderne che con budget così accessibile offrono la medesima qualità che contraddistingue le case giapponesi!

Senz'ombra di dubbio Pilot ha una marcia in più rispetto a Sailor:
- eccellente qualità su pennini in acciaio
- ha previsto una produzione economica (con le Kakuno) abbracciando la platea scolastica
- domina il mercato moderno con i pennini semi-flex
- ha innovato la produzione moderna con l'introduzione della stilografica a scatto (Capless).

I pennini in acciaio di Sailor non sono male ... finché si rimane sul tratto Fine-Medio / Medio, se si opta per le Procolor 500 (pennino F di standard) i problemi ci sono eccome!
La produzione più economica di Sailor è passata inosservata (la Hi-Ace), forse a causa di un'estetica non proprio "scolastica" e davvero minimalista.


E allora perché continuo a scegliere e a consigliare Sailor?
Perché non sempre posso scegliere la carta su cui scrivere / apporre la mia firma.
Siccome non posso correre il rischio di restituire uno scritto illeggibile a causa di un eccessivo spiumaggio (vds. moduli stampati su carta riciclata o di pessima qualità) ho sempre con me la mia fedele compagna: SAILOR SAPPORO, piccola ma ... dalle grandi prestazioni!


Cara Pilot ... le tue penne sono PERFETTE ma nella tua perfezione non c'è alcuna emozione.
Apprezzo i tuoi pennini flessibili (non vedo l'ora di provare la Pilot Custom 743 FA nib) ma ... non sei ancora riuscita a trasmettere il piacere di scrivere. Ma non ti preoccupare, nessuna penna moderna riesce in tale impresa.
Ritenta, sarai più fortunata.



Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Karma: +4/-0
  • Sesso: Maschio
Re:PILOT CELEMO
« Risposta #1 il: Settembre 19, 2016, 11:11:52 am »
Certo che se facessero anche un piccolo sforzo per un'estetica appena un pelo più personale.....

Offline stefano_R

  • Hero Member
  • *****
  • Karma: +2/-0
  • Sesso: Maschio
Re:PILOT CELEMO
« Risposta #2 il: Settembre 19, 2016, 12:54:51 pm »
gli consigliamo un designer/architetto italiano...?
 :set2010033:

Offline Fenice

  • Pennemoderne
  • Hero Member
  • ********
  • Karma: +0/-0
  • Sesso: Femmina
Re:PILOT CELEMO
« Risposta #3 il: Settembre 19, 2016, 19:52:20 pm »
Stefano! L'idea non é affatto malvagia! Iniziamo un decalogo di ció che é irrinunciabile in una penna:
1) impugnatura ergonomica e antiscivolo;
2) dimensioni adeguate anche per le mani di un bambino;
3) no linee tronche (niente spigoli);
4) colore!!! Ebbasta con questo nero da funeraleeee!!!! Voglio una penna rainbow!!!
5) una custodia che si aggancia alla cover dello smartphone e ovviamente la penna deve avere la stessa lunghezza dello smarphone!!!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Offline stefano_R

  • Hero Member
  • *****
  • Karma: +2/-0
  • Sesso: Maschio
Re:PILOT CELEMO
« Risposta #4 il: Settembre 20, 2016, 08:23:23 am »
quindi una stilografica "smart"....
Partiamo con il progetto?

Per le caratteristiche tecniche indicate sono assolutamente d'accordo con te e per quanto riguarda il rapporto stilografica / tecnologia si apre veramente un mondo non ancora completamente indagato, quindi potrebbe esserci spazio per una idea fantastica che stupirebbe tutti.


riflettiamo......

Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Karma: +4/-0
  • Sesso: Maschio
Re:PILOT CELEMO
« Risposta #5 il: Settembre 20, 2016, 11:48:16 am »
Stefano! L'idea non é affatto malvagia! Iniziamo un decalogo di ció che é irrinunciabile in una penna:
1) impugnatura ergonomica e antiscivolo;
2) dimensioni adeguate anche per le mani di un bambino;
3) no linee tronche (niente spigoli);
4) colore!!! Ebbasta con questo nero da funeraleeee!!!! Voglio una penna rainbow!!!
5) una custodia che si aggancia alla cover dello smartphone e ovviamente la penna deve avere la stessa lunghezza dello smarphone!!!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Ho qualche difformità di vedute:
1) impugnatura ergonomica e antiscivolo; Ok, nulla da eccepire.
2) dimensioni adeguate anche per le mani di un bambino; Difficile che un unico formato vada bene a tutti: un tempo si facevano tre misure: Lady, Junior e Senior. Almeno due formati sarebbe auspicabile ci fossero.
3) no linee tronche (niente spigoli); Cosa intendi dire? Sino agli anni '40 le penne erano tutte tronche ed alcune sono penne bellissime: tipo la Duofold che ha fatto da capostipite ad una generazione! Perché no linee tronche? parliamo di penne, mica di supposte!
4) colore!!! Ebbasta con questo nero da funeraleeee!!!! Voglio una penna rainbow!!! La penna nera ha comunque una sua eleganza; anche qui sarei per una differenziazione di tinte per soddisfare tutti i gusti.
5) una custodia che si aggancia alla cover dello smartphone e ovviamente la penna deve avere la stessa lunghezza dello smarphone!!! Non la vedo molto, ma potrebbe essere...

Offline Gong-oh

  • Hero Member
  • *****
  • Karma: +3/-0
  • Sesso: Maschio
Re:PILOT CELEMO
« Risposta #6 il: Settembre 22, 2016, 02:48:02 am »
Oh come siete critici! Non è malaccio e mi sembra che il rapporto qualità/prezzo sia buono.
L'estetica mi ricorda quella della Parker Rialto.
Poi cos'è 'sta storia, che non vi piacciono le penne nere?
Cos'avete da ridire nei confronti delle gloriose penne nere?
Viva gli Alpini!!!

Offline Fenice

  • Pennemoderne
  • Hero Member
  • ********
  • Karma: +0/-0
  • Sesso: Femmina
Re:PILOT CELEMO
« Risposta #7 il: Settembre 23, 2016, 16:34:04 pm »
Carissimo Tubi ... ti ricordi la Whal Eversharp giada?
E' piccolina, ha le dimensioni di uno smartphone ma quando la apri ... ha dimensioni perfette!!!
Riguardo alle "supposte" beh, gli angoli arrotondati li trovo più armoniosi, ma forse dipende dal modello.
Per quanto attiene alle penne nere ... vediamo di tirare fuori gli scheletri dall'armadio signori miei!!!!
Tutte le penne nere, agli occhi di una profana (meglio identificata come vostra moglie / mio marito), sono tutte uguali per cui ... in caso di acquisto si può tranquillamente sostituire la penna (nera ... tanto per cambiare) che portate sempre nel taschino della vostra giacca, con la new entry senza che "la dolce metà" se ne accorga!
Diciamo che per voi PENNE NERE = PASSARE INOSSERVATI.

Nel moderno c'è chi acquista penne da collezione e lascia al negoziante tutta la scatola e porta via solo la penna e ciò per "non dare nell'occhio".

Anche nella produzione moderna predomina il nero ... ok che è un classico ma ... non è che dobbiamo firmare sempre i libri dei funerali fuori dalla chiesa eh?

Tags:
 

       
Twittear