Autore Topic: Le mie penne non scrivono in maniera fluida  (Letto 2963 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline MikeAnblips

  • Beginner
  • *
  • Karma: +0/-0
Le mie penne non scrivono in maniera fluida
« il: Maggio 01, 2020, 13:33:30 pm »
Ciao a tutti,

accolgo volentieri il suggerimento di Giuseppe Tubi e ripropongo un quesito che inizialmente avevo accorpato alla mia presentazione/introduzione agli utenti.

In generale, il mio interesse per le stilografiche - almeno per ora - è puramente funzionale - Semplicemente scrivo parecchio e mi piace farlo con quello che secondo me è l'attrezzo più confortevole. Sono dunque interessato a capire quale sia il costo di una penna che funzioni bene, senza per questo dover accendere un mutuo e senza sentire il bisogno di materiali ultra raffinati. Per quello ci sarà tempo.

Nel giro di qualche anno ho acquistato 4 penne. Viste le robe che girano qui, direi che siano assolutamente di fascia bassa o al massimo medio-bassa.

Le penne sono:

- Parker S0856280
- Waterman Expert (Gold trim)
- Jinhao X750
- Lamy AL-star

La 'resa' di ciascuna penna è proporzionale al prezzo, con l'eccezione della Parker che è stata una grossa delusione, più brutta della Jinhao che è una penna da 9 EUR.
La più bella, più piacevole con cui scrivere è la Waterman, che infatti è costata sui 60 EUR. Però anche lei ha lo stesso problema che riscontro - in alcune più, in altre meno - in tutte le penne che ho.

Praticamente, mentre scrivo il pennino si asciuga. Attenzione, non è che il tratto diventi via via più fine, forse 'si asciuga' non è il termine corretto.
Immaginate di scrivere bellamente, senza problemi, ma ogni due righe quando staccate la penna dal foglio per andare a capo, arrivati alla riga successiva, la penna non scrive.

Per continuare a scrivere, devo sostare una frazione di secondo sul foglio, applicando una leggera pressione, finché l'inchiostro non riprende a fluire.
Ovviamente è una cosa molto stressante, che poi rende la grafia una schifezza, oltre a togliere completamente il piacere di scrivere.

Ho pulito e ripulito le penne (tutte a convertitore tranne la Parker) e non c'è modo di ovviare al problema.
L'unica cosa che forse allevia un po' è - avendo svitato il corpo - dare un mezzo giro allo stantuffo.

Riassumendo, il mio approccio alla stilografica è, fondamentalmente, funzionale. Non sono insensibile al fascino delle forme né a quello dei metalli politi, ma principalmente cerco uno strumento piacevole da usare e affidabile.

Vorrei capire se i problemi che riscontro e spero di aver descritto in maniera comprensibile dipendono dal fatto che bisogna salire col prezzo per ottenere un oggetto di qualità (funzionale), oppure potrei provare qualche altra operazione per venire a capo del problema. Magari sbaglio inclinazione? O angolazione del pennino rispetto al senso di scrittura?

Grazie se vorrete darmi qualche consiglio, ne avrei proprio bisogno.

Saluti,
Michele

AGGIORNAMENTO

Su consiglio di Giuseppe Tubi ho ordinato una boccetta di inchiostro Diamine e, visto che la carica era finita, ho ricaricato la Waterman con un altro inchiostro che avevo comprato: invece del Waterman, ho usato il Parker 'Quink'.
Effettivamente la resa è molto diversa: la penna scrive molto più 'grassa' ora. Però il problema persiste, ed è ora veramente parossistico perché la penna scrive bella piena, morbida e tutto, finché... Non scrive per niente e devo fare l'operazioncina, ossia star fermo e premere lievemente col pennino sulla carta... E' una cosa veramente strana!



Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Karma: +3/-0
  • Sesso: Maschio
Re:Le mie penne non scrivono in maniera fluida
« Risposta #1 il: Maggio 01, 2020, 21:14:22 pm »
Potresti fare una foto con in primo piano pennino e conduttore (il retro del pennino); vediamo se si riesce a capire qualcosa.

Offline Gong-oh

  • Hero Member
  • *****
  • Karma: +3/-0
  • Sesso: Maschio
Re:Le mie penne non scrivono in maniera fluida
« Risposta #2 il: Maggio 02, 2020, 09:21:51 am »
A differenza di altri strumenti di scrittura, le penne hanno un'anima ed un carattere, perciò ogni penna è unica e diverso è il rapporto che ognuno di noi stabilisce con essa.
Ed è proprio lì il bello.
Potrei dirti che per me la penna che preferisco è la Sheaffer PFM, ma tu potresti rimanerne deluso, perché non scrive come desideri tu.

Se è pur vero che certi marchi, certi modelli sono una garanzia e che la qualità si paga, non è inusuale trovare penne economiche, che scrivono benissimo.

Se hai tempo e voglia, oggi potresti collegarti via Skype, verso le 17:00. Se t'interessa, contatta il Boss, così ti aggancia.

Potremmo parlare anche di questo argomento.

Per divagare sull'argomento, potrei dirti che l'Aurora Hastil è una delle penne più riuscite al mondo. Potresti trovarla ad un prezzo inferiore a € 100 in qualche mercatino. Quando inizia a scrivere, non la fermi più, però ha il difetto che se sta ferma per un po', non parte più.
Tu sei giovane e moto o scooter a carburatore, che per farle partire bisognava dargli il "cicchetto", probabilmente non le he hai presenti; la Hastil è un po' così, è sufficiente, a inizio giornata, far scorrere sul pennino un filo d'acqua, per un paio di secondi sotto il rubinetto e per tutto il giorno non ti darà più problemi.

Offline MikeAnblips

  • Beginner
  • *
  • Karma: +0/-0
Re:Le mie penne non scrivono in maniera fluida
« Risposta #3 il: Maggio 02, 2020, 12:28:48 pm »
A differenza di altri strumenti di scrittura, le penne hanno un'anima ed un carattere, perciò ogni penna è unica e diverso è il rapporto che ognuno di noi stabilisce con essa.
Ed è proprio lì il bello.
Potrei dirti che per me la penna che preferisco è la Sheaffer PFM, ma tu potresti rimanerne deluso, perché non scrive come desideri tu.

Se è pur vero che certi marchi, certi modelli sono una garanzia e che la qualità si paga, non è inusuale trovare penne economiche, che scrivono benissimo.

Se hai tempo e voglia, oggi potresti collegarti via Skype, verso le 17:00. Se t'interessa, contatta il Boss, così ti aggancia.

Potremmo parlare anche di questo argomento.

M'interesserebbe tantissimo! Ma immaginando che non ti riferisca a Bruce Springtsteen, non so chi sia il Boss né come contattarlo. Il mio Skype ID è michele.ancis, comunque.
Puoi elaborare qualcosa in più a riguardo? Vorrei partecipare se possibile.

Citazione
Per divagare sull'argomento, potrei dirti che l'Aurora Hastil è una delle penne più riuscite al mondo. Potresti trovarla ad un prezzo inferiore a € 100 in qualche mercatino. Quando inizia a scrivere, non la fermi più, però ha il difetto che se sta ferma per un po', non parte più.
Tu sei giovane e moto o scooter a carburatore, che per farle partire bisognava dargli il "cicchetto", probabilmente non le he hai presenti; la Hastil è un po' così, è sufficiente, a inizio giornata, far scorrere sul pennino un filo d'acqua, per un paio di secondi sotto il rubinetto e per tutto il giorno non ti darà più problemi.

Grazie per la dritta, vado a cercarmi la penna in questione, anche solo per cultura personale :-)
Vivo in Austria, non so quanto siano disponibili queste penne nei 'nostri mercatini'...

Offline MikeAnblips

  • Beginner
  • *
  • Karma: +0/-0
Re:Le mie penne non scrivono in maniera fluida
« Risposta #4 il: Maggio 02, 2020, 13:02:00 pm »
Potresti fare una foto con in primo piano pennino e conduttore (il retro del pennino); vediamo se si riesce a capire qualcosa.

Ci provo... Non sono proprio bravissimo con le foto :-D








Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Karma: +3/-0
  • Sesso: Maschio
Re:Le mie penne non scrivono in maniera fluida
« Risposta #5 il: Maggio 02, 2020, 21:24:59 pm »
Ce poco da dire; la posizione di pennino e diffusore è imposta, quindi non può dipendere da un posizionamento scorretto dell'uno rispetto all'altro.
Hai detto di averli già lavati, ma magari prova a lasciarli a bagno per tutta la notte, nel caso potesse esserci dello sporco particolarmente recidivo a sciogliersi.

Offline MikeAnblips

  • Beginner
  • *
  • Karma: +0/-0
Re:Le mie penne non scrivono in maniera fluida
« Risposta #6 il: Maggio 03, 2020, 08:28:46 am »
Grazie Giuseppe.

Non sono stato troppo specifico, ma ho già fatto anche quello (due cariche fa, ormai). Con l'inchiostro Parker (Quink) le cose sembrano andare meglio.
Ieri ho fatto un altro piccolo test, che mi ha sorpreso. Come ho scritto nell' introduzione, non scrivo parole ma generalmente svolgo calcoli e traccio diagrammi.
Ho provato semplicemente a scrivere frasi, di continuo, la maggior parte senza senso :P, per vedere se il fenomeno si presentasse.

--> NIENTE !!

Invece, riprendendo col mio lavoro abituale, ogni tanto è successo. Devo dire che ieri era una giornata 'sì', ne ho sofferto abbastanza poco.
E' una conclusione preliminare, ma mi pare che l'effetto sia accentuato dal carattere 'stop and go' del mio flusso abituale: scrivendo formule e calcoli non è che
sei lì che scrivi come un treno... Ti fermi spesso e volentieri, stacchi tanto la penna dal foglio, pause di qualche secondo ecc... Magari c'entra qualcosa?

Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Karma: +3/-0
  • Sesso: Maschio
Re:Le mie penne non scrivono in maniera fluida
« Risposta #7 il: Maggio 03, 2020, 10:09:22 am »
Mi sembra un'ipotesi plausibile: potrebbe essere che il flusso nei canali capillari non faccia in tempo a stabilizzarsi che viene interrotto. Potresti fare una prova: prima di iniziare il tuo solito lavoro fai scrivere un pò la penna, come si fa con le biro quando stentano a partire. Chissà...

Offline MikeAnblips

  • Beginner
  • *
  • Karma: +0/-0
Re:Le mie penne non scrivono in maniera fluida
« Risposta #8 il: Maggio 03, 2020, 13:15:33 pm »
Grazie!

In effetti qualcosa di simile è accaduto ieri, perché come ho visto che faceva il solito difetto, mi son detto: "adesso mi metto a scrivere in maniera più normale, così vedo esattamente quando avviene il fenomeno"... Ed è lì che ho notato che non accadeva più.
Poi ho proseguito al solito, ed effettivamente - almeno come percezione - è andata meglio per un tempo abbastanza lungo... Mah!

Online turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Karma: +4/-0
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re:Le mie penne non scrivono in maniera fluida
« Risposta #9 il: Maggio 03, 2020, 20:03:25 pm »
Potrebbero essere i capillari sporchi con residui di inchiostro che sono rimasti li e ostacolano il normale flusso. In questo caso, bisogna provvedere ad una loro pulizia.

Oppure potrebbe essere dovuto dall'utilizzo di inchiostri che asciugano troppo velocemente, il Quink di Parker è uno di quelli poiché in origine venne ideato per le stilografiche con pennino corazzato. Potresti provare mettendo due/tre gocce di glicerolo nella boccetta di inchiostro; ne migliora la fluidità e la lubrificazione, rallentandone al tempo stesso l'asciugatura.
Occhio però a non abbondare con il glicerolo, normalmente per boccette da 30ml fino a quelle da 60ml tre gocce sono più che sufficienti. Se si esagera, corri il rischio di avere un inchiostro che non asciuga e che spande (spiuma) così tanto da rendere i testi praticamente illeggibili.

Se non ci sono miglioramenti (poiché le penne che menzioni hanno condotte il plastica stampata e non in ebanite), potrebbe essere che le citate condotte, si siano leggermente flesse staccandosi quasi impercettibilmente dai pennini con la conseguenza di portare l'inchiostro meno efficacemente.

Offline MikeAnblips

  • Beginner
  • *
  • Karma: +0/-0
Re:Le mie penne non scrivono in maniera fluida
« Risposta #10 il: Maggio 03, 2020, 21:36:40 pm »
Grazie Riccardo,

immagino che queste condotte (o capillari? Sono la stessa cosa?) non si possano vedere, siano all' interno di quella struttura di plastica su cui poggia il pennino, giusto?
Io ho già lasciato una giornata il tutto in acqua, ma non è che sia cambiato granché.

Per il glicerolo... Vedrò dove procurarmelo :)

Saluti,
Michele

Offline Gong-oh

  • Hero Member
  • *****
  • Karma: +3/-0
  • Sesso: Maschio
Re:Le mie penne non scrivono in maniera fluida
« Risposta #11 il: Maggio 04, 2020, 03:34:14 am »
Ciao Michele,
purtroppo ho visto il tuo messaggio solo ora e non ho fatto in tempo a darti le dritte per contattare il Boss.
Ora lo conosci già, è Riccardo.
A me piace dare soprannomi alla gente. Lui è il Boss, perché è lui che ha inventato questo forum.

All'interno della condotta normalmente non ci sono capillari, per capillari si intendono quei solchi longitudinali che percorrono tutta la condotta e mettono in collegamento la punta del pennino con il serbatoio dell'inchiostro. L'effetto capillare si crea tra questi solchi e la parte concava del pennino. Tutte le altre alette che vedi nella condotta hanno solo la funzione di disperdere l'inchiostro, in modo che, in caso di variazione di pressione atmosferica, questa sia compensata, senza interrompere l'effetto capillare.
Il colpo di genio di Waterman, ritenuto l'inventore della stilografica, è stato proprio quello di sfruttare l'effetto capillare.
In origine le condotte erano molto semplici, non avevano le alette laterali; queste si sono rese necessarie quando i voli aerei sono diventati un modo di viaggiare.
Come ti spiegava il Boss, se tra condotta e pennino non c'è contatto, cessa l'effetto capillare e l'inchiostro non scende.

Offline MikeAnblips

  • Beginner
  • *
  • Karma: +0/-0
Re:Le mie penne non scrivono in maniera fluida
« Risposta #12 il: Maggio 04, 2020, 10:59:45 am »
Va beh Roberto, sarà per la prossima!

Allora ho capito bene, la condotta è tutto il pezzo su cui poggia il pennino, i capillari sono le fenditure dell'ultima parte, le altre sono 'alette' per permettere all' inchiostro di spandersi in risposta a differenti pressioni atmosferiche? Segue figura. Roba interessantissima... C'è un post o una sezione dove si spiegano i dettagli tecnici del funzionamento delle stilografiche? La storia si fa avvincente!


Online turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Karma: +4/-0
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re:Le mie penne non scrivono in maniera fluida
« Risposta #13 il: Maggio 04, 2020, 11:24:29 am »
Ciao Michele,
purtroppo ho visto il tuo messaggio solo ora e non ho fatto in tempo a darti le dritte per contattare il Boss.
Ora lo conosci già, è Riccardo.
A me piace dare soprannomi alla gente. Lui è il Boss, perché è lui che ha inventato questo forum.

All'interno della condotta normalmente non ci sono capillari, per capillari si intendono quei solchi longitudinali che percorrono tutta la condotta e mettono in collegamento la punta del pennino con il serbatoio dell'inchiostro. L'effetto capillare si crea tra questi solchi e la parte concava del pennino. Tutte le altre alette che vedi nella condotta hanno solo la funzione di disperdere l'inchiostro, in modo che, in caso di variazione di pressione atmosferica, questa sia compensata, senza interrompere l'effetto capillare.
Il colpo di genio di Waterman, ritenuto l'inventore della stilografica, è stato proprio quello di sfruttare l'effetto capillare.
In origine le condotte erano molto semplici, non avevano le alette laterali; queste si sono rese necessarie quando i voli aerei sono diventati un modo di viaggiare.
Come ti spiegava il Boss, se tra condotta e pennino non c'è contatto, cessa l'effetto capillare e l'inchiostro non scende.

Bravo Roberto, ottima spiegazione!

 :set2010001: :set2010039: :set2010090:

Online turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Karma: +4/-0
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re:Le mie penne non scrivono in maniera fluida
« Risposta #14 il: Maggio 04, 2020, 11:26:21 am »
Va beh Roberto, sarà per la prossima!

Allora ho capito bene, la condotta è tutto il pezzo su cui poggia il pennino, i capillari sono le fenditure dell'ultima parte, le altre sono 'alette' per permettere all' inchiostro di spandersi in risposta a differenti pressioni atmosferiche? Segue figura. Roba interessantissima... C'è un post o una sezione dove si spiegano i dettagli tecnici del funzionamento delle stilografiche? La storia si fa avvincente!

(Attachment Link)

I capillari sono sotto il pennino, normalmente sono due sottilissimi tagli, sottili quanto un capello e anche più.

Tags:
 

       
Twittear