Autore Topic: La cristallizazione.....  (Letto 39600 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Karma: +3/-0
  • Sesso: Maschio
Re:La cristallizazione.....
« Risposta #45 il: Settembre 14, 2013, 12:32:34 pm »
Temo che l'acido che si sviluppa si generi nell'alterazione della celluloide, quindi il bicarbonato, sicuramente idoneo a neutralizzare l'acidità, intervenga sugli effetti più che sulle cause. Comunque sia, a mio parere l'idea è buona, perché potrebbe quantomeno preserverebbe le altre penne dai danni indotti dall'acido.
E comunque, come giustamente dice Riccardo, male non può fare, quindi vale la pena di provare.

Offline maxpen2012

  • Special Guest
  • Hero Member
  • *********
  • Karma: +0/-0
  • Sesso: Maschio
Re:La cristallizazione.....
« Risposta #46 il: Settembre 14, 2013, 12:42:24 pm »
Pero' magari, un bagnetto interno, magari annuale, con acqua e (poco)
bicarbonato, naturalmente seguito da un accurato risciacquo,
per le penne con serbatoio in celluloide, potrebbe forse prolungare la vita
della paziente... Che ne pensate, G.T. e T.W. etc...?
Tom mostrava di recente, non ricordo dove, gli effetti deleteri di questo
problema sull' interno di alcune Tibaldi Trasparente moderne, primi anni '90,
per le quali ha dovuto addirittura inventarsi un nuovo sistema di caricamento,
intervento laborioso e ovviamente costoso... Magari prendendole in tempo
ai primi sintomi...Ne ho una anch'io, e ho notato delle preoccupanti striature
marroni sulla superficie interna, appena ho un momento ci provo...

Offline alfredop

  • Hero Member
  • *****
  • Karma: +0/-0
  • Sesso: Maschio
Re:La cristallizazione.....
« Risposta #47 il: Settembre 14, 2013, 13:31:50 pm »
Ciao Alfredo,

piu importante - quando metterla in cassetta, ma pure all aperto - tenerla isolata dalle altre penne.
Questa umidita che trovi - e acido nitrico - attacca le penne vicino.

Saluti
Tom


L'attacco ad altre penne è l'effetto che temo di più, spero che il breve periodo trascorso non porti ad altre conseguenze (fortunatamente la maggior parte delle altre penne era moderno e non in celluloide).

La cassaforte non è il luogo migliore dove tenere delle penne in celluloide con un principio di cristallizzazione.
Ha ragione Tom meglio tenerla lontana dalle altre penne.

Non ho mai provato col bicarbonato ma tentare certamente non può far danni.

La cassetta era in legno (un classico raccoglitore), in realtà ho semplicemente trasferito parte delle penne in casa dei miei genitori.


Alfredo

Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Karma: +3/-0
  • Sesso: Maschio
Re:La cristallizazione.....
« Risposta #48 il: Settembre 14, 2013, 14:37:11 pm »
Pero' magari, un bagnetto interno, magari annuale, con acqua e (poco)
bicarbonato, naturalmente seguito da un accurato risciacquo,
per le penne con serbatoio in celluloide, potrebbe forse prolungare la vita
della paziente... Che ne pensate, G.T. e T.W. etc...?
Tom mostrava di recente, non ricordo dove, gli effetti deleteri di questo
problema sull' interno di alcune Tibaldi Trasparente moderne, primi anni '90,
per le quali ha dovuto addirittura inventarsi un nuovo sistema di caricamento,
intervento laborioso e ovviamente costoso... Magari prendendole in tempo
ai primi sintomi...Ne ho una anch'io, e ho notato delle preoccupanti striature
marroni sulla superficie interna, appena ho un momento ci provo...
Non ho cognizioni per dire se funzionerà o meno, ma secondo me vale la pena di tentare. Lo farò anch'io

Offline maxpen2012

  • Special Guest
  • Hero Member
  • *********
  • Karma: +0/-0
  • Sesso: Maschio
Re:La cristallizazione.....
« Risposta #49 il: Settembre 14, 2013, 15:05:37 pm »


Scrive il Tubi:
Non ho cognizioni per dire se funzionerà o meno, ma secondo me vale la pena di tentare. Lo farò anch'io


Ehi, ehi Tubi, non cosi' in fretta, c'e' da pagare...
Si tratta ,manco a dirlo, di un brevetto dell'Armando, devi inviare prima un Vaglia
Postale a Bologna... ;)

Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Karma: +3/-0
  • Sesso: Maschio
Re:La cristallizazione.....
« Risposta #50 il: Settembre 14, 2013, 15:32:48 pm »


Scrive il Tubi:
Non ho cognizioni per dire se funzionerà o meno, ma secondo me vale la pena di tentare. Lo farò anch'io


Ehi, ehi Tubi, non cosi' in fretta, c'e' da pagare...
Si tratta ,manco a dirlo, di un brevetto dell'Armando, devi inviare prima un Vaglia
Postale a Bologna... ;)
Urca....!
Dovrò cercare un'altro prodotto a ph elevato, sperando che l'Armando non abbia brevettato pure quello.

Online turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Karma: +4/-0
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re:La cristallizazione.....
« Risposta #51 il: Settembre 14, 2013, 18:03:19 pm »
Pero' magari, un bagnetto interno, magari annuale, con acqua e (poco)
bicarbonato, naturalmente seguito da un accurato risciacquo,
per le penne con serbatoio in celluloide, potrebbe forse prolungare la vita
della paziente... Che ne pensate, G.T. e T.W. etc...?
Tom mostrava di recente, non ricordo dove, gli effetti deleteri di questo
problema sull' interno di alcune Tibaldi Trasparente moderne, primi anni '90,
per le quali ha dovuto addirittura inventarsi un nuovo sistema di caricamento,
intervento laborioso e ovviamente costoso... Magari prendendole in tempo
ai primi sintomi...Ne ho una anch'io, e ho notato delle preoccupanti striature
marroni sulla superficie interna, appena ho un momento ci provo...

Un tentativo lo farei di certo.

Online turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Karma: +4/-0
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re:La cristallizazione.....
« Risposta #52 il: Settembre 14, 2013, 18:05:20 pm »
Urca ma sto Simoni ha brevettato di tutto, ma non è che si è replicato per partenogenesi e la sua diretta discendenza è poi migrata in America, cambiato nome e cognome per vendere poi delle mele smozzicate?

Offline Wallygator

  • Special Guest
  • Hero Member
  • *********
  • Karma: +1/-0
  • Sesso: Maschio
Re:La cristallizazione.....
« Risposta #53 il: Settembre 14, 2013, 18:52:00 pm »
Sono sicuro che il Simoni non abbia brevettato ne la candeggina, ne l'ammoniaca (sostanze basiche ad alto ph); si potrebbe provare a fare un bagnetto alla penna.

Offline pedewall

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Karma: +1/-0
  • Sesso: Maschio
Re:La cristallizazione.....
« Risposta #54 il: Settembre 14, 2013, 20:34:42 pm »
Abbastanza interessante questo articolo soprattutto nella parte centrale  in cui spiega la casualità del fenomeno:

"Il fenomeno di impazzimento della celluloide inizia con una crepa microscopica che si forma quando il materiale è sottoposto a tensione causata o da sollecitazioni residue della lavorazione, dal montaggio o dall’utilizzo. Esso è spesso aiutato dall'azione dell'ambiente (ESC = screpolature dovute alle sollecitazioni ambientali) – da residui dei solventi utilizzati nella lavorazione che rimangono nel materiale come elementi malvagi che facilitano/accelerano la formazione di queste screpolature.".

Scusate per la semplicità della traduzione.

Online turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Karma: +4/-0
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re:La cristallizazione.....
« Risposta #55 il: Settembre 16, 2013, 00:35:15 am »

Abbastanza interessante questo articolo soprattutto nella parte centrale  in cui spiega la casualità del fenomeno:

"Il fenomeno di impazzimento della celluloide inizia con una crepa microscopica che si forma quando il materiale è sottoposto a tensione causata o da sollecitazioni residue della lavorazione, dal montaggio o dall’utilizzo. Esso è spesso aiutato dall'azione dell'ambiente (ESC = screpolature dovute alle sollecitazioni ambientali) – da residui dei solventi utilizzati nella lavorazione che rimangono nel materiale come elementi malvagi che facilitano/accelerano la formazione di queste screpolature.".

Scusate per la semplicità della traduzione.

Ne abbiamo avuto conferma qualche tempo fa col cappuccio di una penna come abbiamo allentato la tensione della testina si è cristallizzato all'istante

Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Karma: +3/-0
  • Sesso: Maschio
Re:La cristallizazione.....
« Risposta #56 il: Settembre 16, 2013, 08:51:14 am »
Ne abbiamo avuto conferma qualche tempo fa col cappuccio di una penna come abbiamo allentato la tensione della testina si è cristallizzato all'istante

..... Certo che se uno deve aspettarsi anche una possibilità del genere!
Pensa se ti succede con la penna affidatati da un amico; poi te spiegaglielo....

Online turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Karma: +4/-0
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re:La cristallizazione.....
« Risposta #57 il: Settembre 16, 2013, 09:12:42 am »
Ne abbiamo avuto conferma qualche tempo fa col cappuccio di una penna come abbiamo allentato la tensione della testina si è cristallizzato all'istante

..... Certo che se uno deve aspettarsi anche una possibilità del genere!
Pensa se ti succede con la penna affidatati da un amico; poi te spiegaglielo....

Fortunatamente era una penna nostra però il coccolone ci è venuto comunque!

Offline maxpen2012

  • Special Guest
  • Hero Member
  • *********
  • Karma: +0/-0
  • Sesso: Maschio
Re:La cristallizazione.....
« Risposta #58 il: Settembre 16, 2013, 10:01:12 am »
Un collezionista non occasionale, che si avvale delle competenze o di un
amico (e in quel caso non c'e' problema, come diceva una vecchia pubblicita',
basta la parola...) o di un professionista a pagamento di cui comunque si
fida,  conosce bene questi rischi, anche il semplice smontaggio di una sezione e'
in realta' una faccenda delicatissima.
Non a caso i riparatori professionali, mi diceva uno di loro, hanno anche
una specifica forma di assicurazione per questi rischi...

Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Karma: +3/-0
  • Sesso: Maschio
Re:La cristallizazione.....
« Risposta #59 il: Settembre 16, 2013, 10:55:12 am »
Un collezionista non occasionale, che si avvale delle competenze o di un
amico (e in quel caso non c'e' problema, come diceva una vecchia pubblicita',
basta la parola...) o di un professionista a pagamento di cui comunque si
fida,  conosce bene questi rischi, anche il semplice smontaggio di una sezione e'
in realta' una faccenda delicatissima.
Non a caso i riparatori professionali, mi diceva uno di loro, hanno anche
una specifica forma di assicurazione per questi rischi...
Hai assolutamente ragione; quando ci si rapporta tra persone corrette e che hanno comunque una certa conoscenza degli oggetti e delle insidie connesse ad alcune operazioni, ci si rimane male, ma non ci sono problemi. Io metto sempre le mani avanti quando mi vengono richieste operazioni di una certa delicatezza, certo che nello svitare una testina difficilmente potrebbe pensare ad un rischio come quello descritto da Riccardo. Quasi peggio della iattura che avevo raccontato qui: https://www.pennamania.it/forum/index.php?topic=2125.msg18984#msg18984

Tags:
 

       
Twittear