Miscellanea & Co. > Il mondo dei replicanti

OMAS, a pieno titolo

(1/6) > >>

Giuseppe Tubi:
E' vero che le penne "a tubetto" - che personalmente amo poco - si somigliano un p tutte. Con l'eccezione della Hastil, che per ricercatezza e raffinatezza dei particolari si stacca nettamente dalla massa.
A Bologna devano averlo capito e sono corsi a realizzare il loro tubetto, molto pi spartano, ma innegabilmente ispirato alla realizzazione torinese.
Direi che un posto tra i replicanti pienamente guadagnato.

alfredop:
Due penne molto simili, ma si vede che l'Aurora stata "pensata" mentre l'Omas stata "copiata".

Alfredo

Wallygator:
Per me l'unica penna a tubetto innovativa la Hastil, tutte le altre marche hanno cercato di approfittare dell'onda.....

Giuseppe Tubi:

--- Citazione da: Wallygator - Ottobre 06, 2012, 18:19:25 pm ---Per me l'unica penna a tubetto innovativa la Hastil, tutte le altre marche hanno cercato di approfittare dell'onda.....

--- Termina citazione ---
La Hastil anche lei una penna a tubetto; a colpo d'occhio non si differenzia molto dalle altre. D'altra parte era il design di quegli anni; c'era poco da fare.
Dove la Hastil si distacca da tutte le altre penne nelle numerose raffinatezze, quali la clip che rientra, le due placchette che fermano il cappuccio quando lo si calza sul retro, evitando la sensazione del metallo contro metallo, il pennino in oro bianco sull'asse della penna. All'Aurora sono riusciti a non rendere banale una formula che lo era per definizione. 

Mrbones67:
Guardate questa come sale! Che invidia, non c'ho ricavato mai pi di una sessantina d'euro!

http://www.ebay.it/itm/Aurora-Hastil-pennino-14-kt-nuova-scatola-fountain-pen-/160891058833?pt=Penne&hash=item2575daba91

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa