Penne Stilografiche da tutto il mondo - Penne a sfera e roller > Parker

PARKER VP

(1/1)

Giuseppe Tubi:
La VP (1962-1964) anticipa la ben pi¨ longeva e fortunata 75, che introdotta subito dopo rimase in produzione per quasi un ventennio.
La sigla sta per Very Personal, per la possibilitÓ, ripresa nella 75, di potere ruotare l'impugnatura sagomata rispetto al pennino. Non Ŕ molto chiaro il motivo per il quale la VP ebbe vita breve: verosimilmente non per l'estetica, un po' pi¨ cicciottella ma molto simile a quella della 75; si trova scritto che fu a causa della fragilitÓ del "converter" aerometric, dotato di un'appendice a siringa e che si sfilava dal puntale per essere caricato. Si dice che questa parte fosse in vetro, ma secondo me (perlomeno su questa penna) Ŕ in una plastica trasparente (che potrebbe comunque essere anch'essa fragile).
Pare sia stata prodotta nei colori nero, grigio, blu e bordeaux, con cappuccio laminato oro o in acciaio satinato con clip dorata.

Parcival:
 :set2010001: :set2010090:

Navigazione

[0] Indice dei post

Vai alla versione completa