Autore Topic: Quando a scuola si insegnava la bella calligrafia  (Letto 187 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 11427
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Quando a scuola si insegnava la bella calligrafia
« il: Ottobre 18, 2018, 21:14:10 pm »
Ecco un piccolo ritrovamento fatto durante la vacanza romana.
Sono alcuni quaderni del periodo in cui a scuola non soltanto si insegnava la bella calligrafia ma anche il corsivo.







Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 8921
  • Sesso: Maschio
Re:Quando a scuola si insegnava la bella calligrafia
« Risposta #1 il: Ottobre 19, 2018, 16:04:20 pm »
Quello doveva essere il quaderno del Lord.
Quella sesta riga, dove con un tratto pių evidente, che oggi chiameremmo grassetto, c'č quella sequenza:
fa -fa - fi - fo - fu - fio, che dopo un balbettare incerto trova infine il suo acme nell'ultima, definitiva "fia".

Online menefra

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 363
  • Sesso: Maschio
Re:Quando a scuola si insegnava la bella calligrafia
« Risposta #2 il: Ottobre 19, 2018, 16:48:41 pm »
Quello doveva essere il quaderno del Lord.
Quella sesta riga, dove con un tratto pių evidente, che oggi chiameremmo grassetto, c'č quella sequenza:
fa -fa - fi - fo - fu - fio, che dopo un balbettare incerto trova infine il suo acme nell'ultima, definitiva "fia".

A prescindere dal personaggio, č veramente molto spassosa.  :set2010028: :set2010042: :set2010079:

Online fabbale

  • Special Guest
  • Hero Member
  • *********
  • Post: 6066
  • Sesso: Maschio
  • Don't worry be happy !!!
Re:Quando a scuola si insegnava la bella calligrafia
« Risposta #3 il: Ottobre 25, 2018, 19:22:11 pm »
Quello doveva essere il quaderno del Lord.
Quella sesta riga, dove con un tratto pių evidente, che oggi chiameremmo grassetto, c'č quella sequenza:
fa -fa - fi - fo - fu - fio, che dopo un balbettare incerto trova infine il suo acme nell'ultima, definitiva "fia".

Prof, per quello ho sempre amato la gra-fia bella

 :set2010002:


Tags:
 

       
Twittear