Autore Topic: Identificazione stilografica Lincoln  (Letto 339 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline muristenes

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 60
  • Sesso: Maschio
Identificazione stilografica Lincoln
« il: Febbraio 20, 2018, 18:07:02 pm »
Pubblico alcune foto di questa penna, nella speranza di solleticare la vostra curiosità e quella dell'amico Pedewall in particolare.
La penna
74015-0
Si tratta di una piccola stilografica marchiata Lincoln, realizzata in plastica e metallo cromato. Tradisce una fattura decisamente economica e un gusto che richiama al design della space/jet age: linea affusolata,  cappuccio e sezione cromata, con le finestrelle di ispezione ovali, a imitazione degli oblò aeronautici.
74017-1
Il sistema di caricamento
A stantuffo. Sul fondello non è presente alcun codice identificativo, ma solamente l'indicazione della presenza di un meccanismo a vite.
74019-2
74021-3
Il cappuccio
A frizione, estremamente semplice come la decorazione circolare che sostituisce la vera. La clip è avvitata e riporta l'indicazione del produttore.
74023-4
74025-5
Il pennino
Curiosamente equipaggia un pennino PenCo in oro a 14k, circostanza che trovo piuttosto curiosa per una penna realizzata in economia. Il pennino scoperto, unito alla presenza di un conduttore piatto e sottile interrompe nettamente la linea della penna: in un primo momento ho immaginato che la carenatura fosse andata perduta, ma non ci sono evidenze della cosa.
74027-6
74029-7

[continua]



Offline muristenes

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 60
  • Sesso: Maschio
Re:Identificazione stilografica Lincoln
« Risposta #1 il: Febbraio 20, 2018, 18:43:26 pm »
L'identificazione
74031-0

Al momento le mie ipotesi sono queste:

1 - Produzione L.U.S.
Come riportato in alcuni topic ( http://www.pennamania.it/forum/index.php?topic=7170.msg71143#msg71143 ) Legnani ha prodotto alcune penne a marchio Lincoln destinate al mercato americano. Purtroppo le foto sono mancanti, quindi sarei grato a chiunque le ripubblichi per verificare eventuali somiglianze con la mia. Su alcuni modelli Toujours, sempre prodotti da L.U.S. è possibile notare le finestrelle di ispezione ovali, ma direi che le somiglianze terminano qui.


2 - Produzione PenCo
In questa discussione https://forum.fountainpen.it/viewtopic.php?f=16&t=1731&p=18912&hilit=lincoln#p18896 un utente dichiara di aver acquistato una penna identica con lo stesso pennino e di averla successivamente rotta, circostanza che esclude che io abbia acquistato la sua. Può essere una semplice coincidenza, però 2 penne su 2 è un buon indizio.

3 - Penne prodotta (o distribuita) per il mercato brasiliano

L'archivio dei marchi storici riporta la registrazione del marchio "Lincoln" da parte della società "IMPORTADORA DE RELOGIOS SUD AMERICANA S.A"
http://dati.acs.beniculturali.it/oad/uodMarchi/MR120282

Il nome dell'azienda è stato però trascritto in maniera erronea, tant'è che è possibile trovare sullo stesso database un secondo marchio registrato: http://dati.acs.beniculturali.it/oad/uodMarchi/MR119051

La società IMPORTADORA DE RELOGIOS SUL AMERICANA S.A. è ben documentata su internet, sopratutto in lingua portoghese. Distribuì orologi a marchio Langton e Lincoln e sopratutto penne stilografiche per il mercato domestico:

Lincoln Standard: http://marianoprieto.com.br/loja/?product=tinteiro-lincoln-standart-preta-e-tampa-de-aco
Varie stilografiche a marchio Lincoln: http://www.duodasartesleiloes.com.br/pesquisa.asp?p=on&pesquisa=lincoln&Ativo=9
Pubblicità d'epoca: https://www.google.com.br/search?biw=1280&bih=687&tbm=isch&sa=1&ei=m1yMWruVI4S6UfmBh_gD&q=propaganda+Caneta+tinteiro+Lincoln&oq=propaganda+Caneta+tinteiro+Lincoln&gs_l=psy-ab.3...2058.3250.0.3466.11.9.0.0.0.0.207.905.0j3j2.5.0....0...1c.1.64.psy-ab..10.0.0....0.G9tiR434J1k
Lincoln De Luxe: https://www.mozartleiloeiro.com.br/peca.asp?ID=89766&ctd=166&tot=231&tipo=
Vari documenti relativi alla società, in Portoghese: https://www.google.it/search?num=30&rlz=1C1AOHY_itIT708IT708&biw=1280&bih=687&ei=Nl2MWs2gE8uZ0gL-kq14&q=%22importadora+de+relogios+sul%22&oq=%22importadora+de+relogios+sul%22&gs_l=psy-ab.3..35i39k1l2.6287.7958.0.8338.10.10.0.0.0.0.161.1268.0j10.10.0....0...1c.1.64.psy-ab..0.2.226....0.H2QVAvVLZ8Q

Quale ipotesi considerate più plausibile?

Vi ringrazio per l'attenzione!

Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 8858
  • Sesso: Maschio
Re:Identificazione stilografica Lincoln
« Risposta #2 il: Febbraio 20, 2018, 21:05:58 pm »
Non ho conoscenze per esserti d'aiuto, ma partirei da un dato del quale mi sentirei abbastanza certo, ovvero che il pennino Penco su questa penna è un intruso.
Ho ben presenti le penne marcate Penco (marchio che non credo che abbia molto a che vedere con le Pen-Co che plagiarono le Sheaffer): Penne abbastanza sgraziate, con le sommità stondate, una clip a coda di castoro decisamente corta per le proporzioni della penna, tre vere sottili al cappuccio. Purtroppo non ne trovo un'immagine da mostrare.
Fosse per me, al buio delle ipotesi che hai fatto, l'avrei ritenuta una delle tante penne italiane anni '50 - '60 fabbricate nell'area di Settimo Torinese e marchiata con un nome di fantasia dal suono americaneggiante, che all'epoca faceva gioco. Da qualche parte, se non me ne sono disfatto, avevo una "Cadilac" che anch'essa si rifaceva, pur non somigliando alla tua, agli stessi canoni estetici: anch'essa aveva una realizzazione tutt'altro che disprezzabile, con in sistema di caricamento che se non ricordo male ricordava anch'esso il touch-down della Sheaffer.
Mi lascia poi perplesso che i produttori di questi tipi di penne avessero velleità di esportarle, tantopiù negli U.S.A....
Comunque potrei anche sbagliarmi di grosso, perché come ripeto vado a senso e non sulla base di documentazione. 

Offline muristenes

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 60
  • Sesso: Maschio
Re:Identificazione stilografica Lincoln
« Risposta #3 il: Febbraio 21, 2018, 00:52:28 am »
Ti ringrazio tantissimo, perché il tuo spunto a ricercare tra le penne italiane è stato utilissimo.

Su ebay ho trovato questa immagine, relativa a un'inserzione in lingua italiana purtroppo già rimossa:
74039-0
Link originale immagine: https://i.ebayimg.com/images/g/B9IAAOxyGwNTDRhx/s-l1600.jpg
Link collezione: http://www.ebay.it/cln/gullivver/penne/205677380013

La penna raffigurata è sostanzialmente identica alla mia, si differenzia per pochi particolari

1 - la decorazione nella parte finale del cappuccio
2 - l'alloggiamento della clip, laterale.
3 - il foro di aerazione del pennino.

Decisamente interessante è la presenza del pennino Penco,  come nella mia e in quella citata precedentemente: https://forum.fountainpen.it/viewtopic.php?f=16&t=1731&p=18912&hilit=lincoln#p18896

Ne "La storia della stilografica in Italia 1900-1950" viene riportato che l'ormai agonizzante ditta Rossi produsse una serie di stilografiche economiche col caricamento a stantuffo, credi che la Lincoln possa essere una di queste?

Grazie ancora!  ;)

Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 8858
  • Sesso: Maschio
Re:Identificazione stilografica Lincoln
« Risposta #4 il: Febbraio 21, 2018, 09:40:47 am »
Il fatto che anche la penna venduta su Ebay avesse il pennino Penco è sicuramente un indizio importante e per me - come avevo scritto - del tutto inatteso.
E' senz'altro possibile che le "stilografiche economiche con caricamento a stantuffo" prodotte dalla ditta Rossi comprendessero anche la Lincoln, anche se la Jacopini aggiunge alla caratteristica del caricamento anche il pennino carenato.

Offline muristenes

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 60
  • Sesso: Maschio
Re:Identificazione stilografica Lincoln
« Risposta #5 il: Febbraio 21, 2018, 17:23:17 pm »
Sarebbe interessante consultare la monografia di Dellai e Fichera, per verificare un'eventuale citazione del marchio. Purtroppo non risulta disponibile nel sistema bibliotecario comunale  :(

Grazie ancora per il tuo intervento!

Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 8858
  • Sesso: Maschio
Re:Identificazione stilografica Lincoln
« Risposta #6 il: Febbraio 21, 2018, 18:13:10 pm »
Sarebbe interessante consultare la monografia di Dellai e Fichera, per verificare un'eventuale citazione del marchio. Purtroppo non risulta disponibile nel sistema bibliotecario comunale  :(

Grazie ancora per il tuo intervento!
Figurati.
Penso comunque che al momento il lavoro del nostro Pedewall (I marchi registrati delle stilografiche italiane 1900 - 1965) sia quanto di più completo al momento ci sia; certo che è più che probabile che siano stati utilizzati nomi non registrati.

Offline pedewall

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 1428
  • Sesso: Maschio
Re:Identificazione stilografica Lincoln
« Risposta #7 il: Febbraio 27, 2018, 23:34:23 pm »

Premetto di essermi interessato sinora in maniera del tutto marginale alla produzione della FRV (Fratelli Rossi Vicenza) e questo post mi ha dato l’occasione di approfondire alcune cose, anche se in maniera superficiale in quanto la produzione di questa azienda che collaborava con la vicina Montegrappa o con la LUS di Saronno, produceva tante penne per conto terzi.

Era una azienda completa che realizzava tutto, comprese le minuterie quali pulsanti, leveraggi, fermagli etc., nel primo periodo montava pennini di altri (Krupps), ma iniziò ben presto a realizzarli in acciaio ed in oro che talvolta venivano usati in maniera non chiara ed incostante. Penso che utilizzassero al momento che gli serviva quello che avevano disponibile.

Inizia l’attivtà nel 1923, diventando società nel 1927 col nome di “CAESAR-Industria Penne Stilografiche-Fratelli Rossi-Vicenza”.

In altro post qualcuno ha parlato di quanti potessero essere i marchi non registrati, ma comunemente utilizzati: Io penso che siano almeno il doppio dei circa 400 registrati.

Questi sono i nomi che questa ditta ha attribuito alle sue penne: Caesar, Lyliput, Standard, Standard Pat. USA, Juventus, Palladiana, Duran 4, FRV Italo, Simplex (da non confondere con la Simplex Excelsior di Meda), Palladio, Gentleman, Middle, Reporter, Lady, Lincoln, Montana 75, Diplomatic, PEN.CO. 53, PEN.CO. 53B (forse un modello migliorativo del precedente), Junior, Juniorette, Junior 56, PEN.CO. 58.
Con buona pace di tutti gli altri che non conosco.

La FRV chiude l’attività nel marzo del 1957.

La storia che i bene informati riportano che la FRV sia stata costretta a chiudere per una causa legale intrapresa dalla Sheaffer che riteneva la produzione PENCO troppo simile a quella della Triumph, è una bufala.
Nessuna causa, niente danni: la Sheaffer in Italia non aveva registrato i suoi brevetti e nessun danno poteva chiedere, ma li aveva registrati in Belgio, Francia etc. paesi dai quali fece rimandare indietro dai rivenditori (vendevano anche le Sheaffer)  le stilografiche PEN.CO.  Come per tante altre vicende, questa storia continuerà a circolare nella versione che meglio suggestiona la credenza popolare. 
La FRV è una delle tante vittime causate dalla penna a sfera.

Non entro infine nel merito se la Lincoln sia stata anche una produzione realizzata anche in altri paesi europei o esportata insieme ad orologi milanesi, l’unico collegamento che mi è noto è quello con la LUS.
Il set che propongo nelle foto si basa prevalentemente su di una stilografica GIUBILEO, marchio depositato da Legnani Umberto di Saronno.

Infine l’ultima fotografia è tratta dal libro di Dallai Fichera (pag. 121) su “La fabbrica Rossi in Ancignano di Sandrigo”.











Offline muristenes

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 60
  • Sesso: Maschio
Re:Identificazione stilografica Lincoln
« Risposta #8 il: Marzo 01, 2018, 00:01:42 am »
Ti ringrazio per il tuo preziosissimo contributo, non potevo chiedere di meglio! In primis per le foto, dalle quali si evincono una serie di particolari interessanti:
  • La penna che ho mostrato è senz'altro la stessa del libro. Curiosamente i cappucci delle penne ritratte nel libro differiscono sia dalla mia quanto da quella trovata su ebay.
  • La presenza dei pennini marchiati
  • Il logo impresso sulla custodia in vinile, per quanto simile, non corrisponde a quello (sempre coerente) raffigurato negli orologi, nelle penne e nelle pubblicità brasiliane

A seguire, grazie per la lunga lista dei modelli! Ne conoscevo a malapena la metà  ;)

Offline lbrlux

  • Beginner
  • *
  • Post: 4
  • Sesso: Maschio
    • Estilofia Forum
Re:Identificazione stilografica Lincoln
« Risposta #9 il: Giugno 01, 2018, 21:51:12 pm »
Credo che le penne Lincoln esportate in Brasile siano state prodotte da Lamy. Quando si osserva un Lamy De Luxe, si verifica che è molto simile a una penna Lamy 27.
Un abbraccio a tutti.
Luciano.

(Mi scuso per gli errori, ma sto usando Google Translate)


Offline lbrlux

  • Beginner
  • *
  • Post: 4
  • Sesso: Maschio
    • Estilofia Forum
Re:Identificazione stilografica Lincoln
« Risposta #10 il: Giugno 01, 2018, 21:54:43 pm »
Un'altra immagine più simile.

Offline turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 11358
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re:Identificazione stilografica Lincoln
« Risposta #11 il: Giugno 05, 2018, 19:26:26 pm »
Topic molto interessante. Personalmente, tra le varie teorie, darei quella della penna pubblicitaria Lincoln come la meno probabile anche se non impossibile

Inviato dal mio Moto G (4) utilizzando Tapatalk


Tags:
 

       
Twittear