Autore Topic: Matita Parker 61  (Letto 468 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 8903
  • Sesso: Maschio
Matita Parker 61
« il: Aprile 21, 2016, 20:42:19 pm »
Approfitto del recente arrivo della matita turchese qui di seguito mostrata per mostrare l'altra versione, sempre per la serie 61, prodotta dalla Parker.
Si tratta di un tipo che mi pare evidente abbia avuto poco seguito, ovvero la Liquid Lead (sigla LL ncisa sul corpo). Le differenze appaiono evidenti solo nel puntalino, ma in realtà sono sostanziali: questa versione non dispone di alcun meccanismo per fare avanzare la mina, poiché questa non esiste. Come si vede dall'ultima foto la matita è dotata di un vero e proprio refil assai simile a quello di una penna a sfera; evidentemente però il contenuto è diverso essendo cancellabile tramite la gomma in dotazione.
Entrambe le matite sono dotate di cappuccio nella elegante finitura "rainbow": la grigia oro rosso su fondo acciaio, la turchese oro rosso su oro giallo.



Offline Giovanni Abrate

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 959
  • Sesso: Maschio
    • Pentrace
Re:Matita Parker 61
« Risposta #1 il: Aprile 21, 2016, 23:48:46 pm »
Liquid Lead: un argomento che mi piacemolto: si tratta della prima penna a sfera cancellabile. E' interessante il fatto che la punta non rientri: la pubblicità dell'epoca affermava che la grafite rientrasse da sola nel refill dopo l'uso, scongiurando il pericolo di macchie agli indumenti! Ne ho alcune: tra di esse una che ancora scrive!






Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 8903
  • Sesso: Maschio
Re:Matita Parker 61
« Risposta #2 il: Aprile 22, 2016, 09:11:15 am »
Liquid Lead: un argomento che mi piacemolto: si tratta della prima penna a sfera cancellabile. E' interessante il fatto che la punta non rientri: la pubblicità dell'epoca affermava che la grafite rientrasse da sola nel refill dopo l'uso, scongiurando il pericolo di macchie agli indumenti! Ne ho alcune: tra di esse una che ancora scrive!
E' davvero un argomento interessante e sono lieto che sul medesimo - manco a dirlo - sei preparato; in effetti scrive anche la mia: non è scorrevolissima né lascia un tratto particolarmente intenso, ma scrive. Chissà, forse questi refil sono più longevi di quelli caricati con inchiostro.
Vedo che quella che mostri non è nata per la serie 61, ma ha un clip che ricorda uno di quelli montati sulle 21: da ciò verrebbe da dedurre che la produzione di questo tipo di matita sia stata breve, ma non propriamente episodica. Per come ti esprimi immagino che questi refil siano anche da voi introvabili: speravo che qualcuno potesse averli rifatti proprio a beneficio dei collezionisti, ma vedo che era una pia illusione...

Online stefano_R

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 434
  • Sesso: Maschio
Re:Matita Parker 61
« Risposta #3 il: Settembre 15, 2016, 08:40:19 am »
lo sapevo che da qualche parte avevo qualcosa..... ed in effetti dentro un sacchetto di plastica trasparente avvolto alla bene meglio è spuntata questa Parker LL, così rinvigorisco l'argomento.
L'ho provata ed anche questa scrive (non benissimo) ed ha all'interno una gommina (piuttosto rigida..) per cancellare. Molto simpatica.








Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 8903
  • Sesso: Maschio
Re:Matita Parker 61
« Risposta #4 il: Settembre 15, 2016, 09:18:34 am »
E' un peccato che una gran parte di queste matite debbano restare allo stato di fossili inutilizzabili, ed è anche strano che negli USA, dove i collezionisti sono moltissimi e dove queste matite hanno avuto i natali, nessuno abbia avviato al problema.
Comunque da quanto ho visto che dei differenti refil "liquid lead" esistono, quindi qualche alchimia si potrebbe tentare....

Tags:
 

       
Twittear