Autore Topic: Il Pennino Platiridio - Piccola sfida in casa Aurora  (Letto 8887 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 11358
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re:Il Pennino Platiridio - Piccola sfida in casa Aurora
« Risposta #15 il: Dicembre 12, 2012, 19:30:42 pm »
Cercando le due chiavi "platiridio" e "leggi razziali" su san google mi salta fuori il seguente link che riporta la storia dell'Aurora (non so quanto sia affidabile)

http://www.impreseneltempo-torino.it/index.php/imprese-nel-tempo/biografie-impresa/aurora/aurora-saprem

a parte questo non sono riuscito a trovare altro. Guardando invece un po' di foto di pennini (non ne ho nessuno dal vivo) l'unica cosa che posso notare è una qualche differenza nella punzonatura, qualcuna riporta la scritta "platiridio Aurora 5" e qualcuna "extra Aurora 5", una ha la scritta "Platiridio Aurora" senza l'indicazione delle dimensioni del pennino.
Devo quindi aspettare la lente di ingrandimento di Marcello.

Alfredo

Acqua, acqua come ho detto le differenze non riguardano le scritte, i punzoni etc... è una questione tecnica.

Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 8858
  • Sesso: Maschio
Re:Il Pennino Platiridio - Piccola sfida in casa Aurora
« Risposta #16 il: Dicembre 12, 2012, 19:57:23 pm »

Acqua, acqua come ho detto le differenze non riguardano le scritte, i punzoni etc... è una questione tecnica.

Da una prima osservazione ho notato nell'ambito del "Platiridio" una serie di pennini più affusolati, con poca spalla, punte più lunghe e foro più piccolo ed un'altra più larghi e "tozzi", dotati di un foro, sempre rotondo, ma di diametro leggermente maggiore.
C'è anche un'altra piccola sfumatura, che forse è solo un'impressione: una leggera differenza nel colore (quindi probabilmente nel materiale); in un caso un pò più "caldo", tipo l'argento, l'altro più "freddo", tipo cromo.
Sempre acqua?

Offline turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 11358
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re:Il Pennino Platiridio - Piccola sfida in casa Aurora
« Risposta #17 il: Dicembre 12, 2012, 20:01:50 pm »

Acqua, acqua come ho detto le differenze non riguardano le scritte, i punzoni etc... è una questione tecnica.

Da una prima osservazione ho notato nell'ambito del "Platiridio" una serie di pennini più affusolati, con poca spalla, punte più lunghe e foro più piccolo ed un'altra più larghi e "tozzi", dotati di un foro, sempre rotondo, ma di diametro leggermente maggiore.
C'è anche un'altra piccola sfumatura, che forse è solo un'impressione: una leggera differenza nel colore (quindi probabilmente nel materiale); in un caso un pò più "caldo", tipo l'argento, l'altro più "freddo", tipo cromo.
Sempre acqua?

Molta acqua, come ho detto la differenza non risiede nemmeno nella forma ma nella tecnica.

 :set2010021:

Offline Wallygator

  • Special Guest
  • Hero Member
  • *********
  • Post: 5044
  • Sesso: Maschio
Re:Il Pennino Platiridio - Piccola sfida in casa Aurora
« Risposta #18 il: Dicembre 12, 2012, 23:22:12 pm »

Acqua, acqua come ho detto le differenze non riguardano le scritte, i punzoni etc... è una questione tecnica.

Da una prima osservazione ho notato nell'ambito del "Platiridio" una serie di pennini più affusolati, con poca spalla, punte più lunghe e foro più piccolo ed un'altra più larghi e "tozzi", dotati di un foro, sempre rotondo, ma di diametro leggermente maggiore.
C'è anche un'altra piccola sfumatura, che forse è solo un'impressione: una leggera differenza nel colore (quindi probabilmente nel materiale); in un caso un pò più "caldo", tipo l'argento, l'altro più "freddo", tipo cromo.
Sempre acqua?

Molta acqua, come ho detto la differenza non risiede nemmeno nella forma ma nella tecnica.

 :set2010021:


Visto che l'estetica non ci azzecca, dal punto di vista tecnico ipotizzo: o composizione della lega o metodo di stampaggio (non vorrei suscitare un vespaio, ma la tranciatura ai bordi, come pure il foro centrrale mi paiono un po' approssimativi, o sbaglio ....ho solo due platiridio a cui fare riferimento)....acqua?

Offline turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 11358
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re:Il Pennino Platiridio - Piccola sfida in casa Aurora
« Risposta #19 il: Dicembre 12, 2012, 23:25:07 pm »

Acqua, acqua come ho detto le differenze non riguardano le scritte, i punzoni etc... è una questione tecnica.

Da una prima osservazione ho notato nell'ambito del "Platiridio" una serie di pennini più affusolati, con poca spalla, punte più lunghe e foro più piccolo ed un'altra più larghi e "tozzi", dotati di un foro, sempre rotondo, ma di diametro leggermente maggiore.
C'è anche un'altra piccola sfumatura, che forse è solo un'impressione: una leggera differenza nel colore (quindi probabilmente nel materiale); in un caso un pò più "caldo", tipo l'argento, l'altro più "freddo", tipo cromo.
Sempre acqua?

Molta acqua, come ho detto la differenza non risiede nemmeno nella forma ma nella tecnica.

 :set2010021:


Visto che l'estetica non ci azzecca, dal punto di vista tecnico ipotizzo: o composizione della lega o metodo di stampaggio (non vorrei suscitare un vespaio, ma la tranciatura ai bordi, come pure il foro centrrale mi paiono un po' approssimativi, o sbaglio ....ho solo due platiridio a cui fare riferimento)....acqua?

Acqua, acqua, acqua...

Sent from Motorola Xoom using Tapatalk 2


Offline Ambros

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 3655
  • Sesso: Maschio
Re:Il Pennino Platiridio - Piccola sfida in casa Aurora
« Risposta #20 il: Dicembre 13, 2012, 20:32:29 pm »
Dunque:
non è l'estetica,
non è il materiale,
non è lo stampaggio.....

Ipotizzo: alcuni sono stati fatti dalla SAFIS, quando non producevano gli OMAS,
gli altri dagli extraterrestri che poi hanno "dimenticato" Silvio B sul nostro pianeta..... :set2010105:

Offline Wallygator

  • Special Guest
  • Hero Member
  • *********
  • Post: 5044
  • Sesso: Maschio
Re:Il Pennino Platiridio - Piccola sfida in casa Aurora
« Risposta #21 il: Dicembre 13, 2012, 23:37:06 pm »
Acqua, acqua, acqua ......avevano forse usato un vecchio maglio mosso con l'acqua della Dora (vista l'ubicazione del vecchio stabilimento dell'Aurora) ???????? :set2010028:

Offline turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 11358
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re:Il Pennino Platiridio - Piccola sfida in casa Aurora
« Risposta #22 il: Dicembre 13, 2012, 23:55:00 pm »
Acqua, acqua, acqua ......avevano forse usato un vecchio maglio mosso con l'acqua della Dora (vista l'ubicazione del vecchio stabilimento dell'Aurora) ???????? :set2010028:

forse... acqua...

 :set2010014:

Offline Marlowe

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1503
  • Sesso: Maschio
  • My favourite things (John Coltrane)
Re:Il Pennino Platiridio - Piccola sfida in casa Aurora
« Risposta #23 il: Dicembre 14, 2012, 15:11:09 pm »

Se la faccenda è riconducibile a un fatto tecnico e alle leggi razziali, bisogna necessariamente risalire alla proprietà e all'ambiente societario nel quale l'azienda Aurora si è sempre mossa. Isaia Levi, benché ebreo, era senatore del regno e aderente al partito fascista, ragione per cui gli venne concessa la "arianizzazione". Tuttavia nel dopoguerra il suo ambito, compresa la stessa cessione della maggioranza, rimase sempre quello dell'alta borghesia e imprenditoria ebraica: i Verona, i Lattes, gli Olivetti, ecc.

Addentrandomi nella dietrologia delle dietrologie, è possibile che il fondatore abbia concesso un sub-appalto per certe forniture di pennini per aiutare qualche azienda amica o affine, magari di proprietà abraica, ma che non aveva goduto degli stessi benefici della sua? E che non aveva materiali come il suo? Dversamente devo pensare a pennini di diversa qualità destinati alle esportazioni in Germania.... :set2010094:

Offline turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 11358
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re:Il Pennino Platiridio - Piccola sfida in casa Aurora
« Risposta #24 il: Dicembre 14, 2012, 15:20:01 pm »

Se la faccenda è riconducibile a un fatto tecnico e alle leggi razziali, bisogna necessariamente risalire alla proprietà e all'ambiente societario nel quale l'azienda Aurora si è sempre mossa. Isaia Levi, benché ebreo, era senatore del regno e aderente al partito fascista, ragione per cui gli venne concessa la "arianizzazione". Tuttavia nel dopoguerra il suo ambito, compresa la stessa cessione della maggioranza, rimase sempre quello dell'alta borghesia e imprenditoria ebraica: i Verona, i Lattes, gli Olivetti, ecc.

Addentrandomi nella dietrologia delle dietrologie, è possibile che il fondatore abbia concesso un sub-appalto per certe forniture di pennini per aiutare qualche azienda amica o affine, magari di proprietà abraica, ma che non aveva goduto degli stessi benefici della sua? E che non aveva materiali come il suo? Dversamente devo pensare a pennini di diversa qualità destinati alle esportazioni in Germania.... :set2010094:

Ragionamento bellissimo e in qualche modo corretto ma se applicato al periodo della 88 quando l'Aurora commissiono alla Comit partite di pennini 88 perché da sola l'Aurora non riusciva a soddisfare la grande richiesta (e qui casca l'asino anche per la storia dei tappini, dato il successo e le richieste, metteresti della tua forza lavoro a colorare i tappini a mano?).

Faccio però presente che ho parlato di periodo autarchico e non di leggi razziali. Benché le due cose siano legate tra di loro, l'autarchia ha inciso nettamente nel settore produttivo industriale dell'intera nazione.

Offline Wallygator

  • Special Guest
  • Hero Member
  • *********
  • Post: 5044
  • Sesso: Maschio
Re:Il Pennino Platiridio - Piccola sfida in casa Aurora
« Risposta #25 il: Dicembre 14, 2012, 17:08:17 pm »
Butto lì: Acciaio di recupero dalle campagne di autarchia dell'epoca?

Offline turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 11358
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re:Il Pennino Platiridio - Piccola sfida in casa Aurora
« Risposta #26 il: Dicembre 14, 2012, 17:13:41 pm »
Butto lì: Acciaio di recupero dalle campagne di autarchia dell'epoca?

Acqua, acqua, acqua.

Sent from Motorola Xoom using Tapatalk 2


Offline fabbale

  • Special Guest
  • Hero Member
  • *********
  • Post: 6051
  • Sesso: Maschio
  • Don't worry be happy !!!
Re:Il Pennino Platiridio - Piccola sfida in casa Aurora
« Risposta #27 il: Dicembre 24, 2012, 15:07:04 pm »
Ragà...
con tutta questa acqua mi sto pisciando sotto...

Allora?

 :set2010035:

Offline turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 11358
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re:Il Pennino Platiridio - Piccola sfida in casa Aurora
« Risposta #28 il: Dicembre 24, 2012, 15:18:41 pm »
Vediamo se per la fine dell'anno qualcuno darà la spiegazione corretta?

Offline pumagiu

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 684
  • Sesso: Maschio
Re:Il Pennino Platiridio - Piccola sfida in casa Aurora
« Risposta #29 il: Dicembre 24, 2012, 15:38:57 pm »
Non ne capisco molto, ma il nome dovrebbe derivare dalla sostituzione del materiale aureo del pennino con un acciaio più o meno inossidabile, conservando la punta in iridio.
Acqua o fuochino?

Tags:
 

       
Twittear