Autore Topic: I giochi di un uomo Hi Fi  (Letto 2156 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 9050
  • Sesso: Maschio
Re:I giochi di un uomo Hi Fi
« Risposta #75 il: Aprile 26, 2019, 19:33:53 pm »
In realtà qui i riparatori scarseggiano; l'ho dato ad un amico che di problemi me ne ha già risolti parecchi ed è anche un appassionato, ma lui non ci è riuscito.

Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 9050
  • Sesso: Maschio
Re:I giochi di un uomo Hi Fi
« Risposta #76 il: Aprile 27, 2019, 10:33:15 am »
per sottolineare la mia passione per i Tape vi faccio vedere l'ultimo oggetto trovato in rete ad un prezzo veramente ridicolo ed arrivato, con mia grande sorpresa e bassissime aspettative, perfettamente funzionante.
Molto bello. Poi la Sony ha sempre fatto apparecchi molto ben costruiti ed affidabili, che non per niente erano sensibilmente più costosi della concorrenza.
Sicuramente è un'espressione del filone "portatili professionali" che - direi nei primi anni '80 - quando i costruttori erano riusciti a far raggiungere alla cassetta parametri Hi-Fi, alcuni costruttori avevano introdotto sul mercato, quasi a voler proporre un'alternativa ai mitici ed inarrivabili portatili a bobine Nagra e Stellavox.
Non ricordavo questo Sony, ma ho distintamente in mente il Nakamichi 550 ed il JVC KD 1636. E ce ne erano comunque altri....

Offline stefano_R

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 512
  • Sesso: Maschio
Re:I giochi di un uomo Hi Fi
« Risposta #77 il: Aprile 29, 2019, 08:26:15 am »
In realtà qui i riparatori scarseggiano; l'ho dato ad un amico che di problemi me ne ha già risolti parecchi ed è anche un appassionato, ma lui non ci è riuscito.

adesso mi informo dal mio riparatore di fiducia, poi ti faccio sapere cosa mi dice, magari un tentativo estremo di rianimazione.....

Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 9050
  • Sesso: Maschio
Re:I giochi di un uomo Hi Fi
« Risposta #78 il: Aprile 29, 2019, 08:53:02 am »
In realtà qui i riparatori scarseggiano; l'ho dato ad un amico che di problemi me ne ha già risolti parecchi ed è anche un appassionato, ma lui non ci è riuscito.

adesso mi informo dal mio riparatore di fiducia, poi ti faccio sapere cosa mi dice, magari un tentativo estremo di rianimazione.....
Grazie mille!

Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 9050
  • Sesso: Maschio
Re:I giochi di un uomo Hi Fi
« Risposta #79 il: Maggio 29, 2019, 17:49:44 pm »
I puristi dell'Hi - Fi, dopo avere scoperto le migliorie indotte dei cavi "speciali" (e costosissimi) dedicati per la migliore trasmissione del segnale audio, ora (me compreso) si fanno infinocc... hem... sedurre dalle attenzioni dedicata dagli spacciat... dai fabbricanti alla corrente di rete. Sì, perché dicono (ed oggettivamente è inequivocabile) che in ultima analisi un sistema Hi - Fi trasforma la corrente di rete in segnale sonoro. Quindi vai coi filtri di rete concepiti per "ripulire" la corrente di rete da interferenze varie, già abbondanti al nostro contatore, alle quali si aggiungono quelle "domestiche", indotte da frigoriferi, lavatrici ecc. Un pò perché sono abbastanza "boccalone" (definizione di chi è propenso ad abboccare), un pò perché questi apparecchi promettano - e sembra che sia effettivamente vero - di essere in grado di bloccare sovratensioni anche istantanee, come quelle indotte dai fulmini. Per esperienze pregresse questo è un argomento al quale sono piuttosto sensibile. Ce ne sono in commercio di svariati tipi, tra i quali, quelli più sofisticati hanno ingressi per filtrare anche altri tipi di segnali, attraverso appositi ingressi/uscita USB, HDMI, ADSL.
Non basta. Perché una buona alimentazione non è completa se non la si dota di un cavo speciale, con conduttori in rame privo di ossigeno, ultra schermati, ultra isolati e di una sezione tale che reggerebbero il carico di un forno industriale. Naturalmente vanno dotati di spine all'altezza della situazione che come minimo hanno i connettori dorati.
Il diametro di questi cavi raggiunge tranquillamente i 18 - 20 mm, il ché li rende simili a dei pitoni, ma non altrettanto flessuosi: fargli fare una curva con un raggio inferiore ai 10 - 12 cm è un problema serio. Nelle doto che allego si può apprezzare il paragone con cavi di alimentazione "normali".
Fortunatamente sui siti di materiale cinese si riesce a contenere i costi e la qualità non credo che sia poi così inferiori a quelli che spesso si spacciano per americani e/o europei, ma che in gran parte provengono dalle stesse fabbriche.
Non so ancora rispondere alla logica domanda se si percepisce qualche differenza, perché li ho appena installati. I cavi speciali per il segnale audio, come ho già scritto, funzionano davvero e molto più di quanto verrebbe da supporre; immagino che in questo caso invece si tratterà principalmente di suggestioni....

Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 9050
  • Sesso: Maschio
Re:I giochi di un uomo Hi Fi - Edonismo
« Risposta #80 il: Giugno 10, 2019, 19:29:25 pm »
Edonismo. Di questo si tratta.
Ma certe volte al bello non si può resistere e lo stoicismo purtroppo nel mio DNA è quasi totalmente assente.
Il secondo impianto domestico, quello che aveva preso forma quando il fortuito ritrovamento e conseguente restauro delle AR LST2 consentito di utilizzare il due telai Mc Intosh, necessitava di un giradischi.
Naturalmente ci voleva qualcosa di consono, sia come epoca che come classe. Il primo pensiero è stato quello di cercare un Thorens, ma mi sono reso conto che le quotazioni di questi begli apparecchi sono decisamente elevate.
Quale può essere un'alternativa? Diverse sono quelle che soddisfano i requisiti, ma un immagine irresistibile ed un nome prendono consistenza nella mia mente: il mitico Transcriptor, quello per molti è diventato negli anni '70 un sogno proibito quando è apparso nel film "Arancia meccanica" di Stanley Kubrick; quello che ti affascina per la suo aspetto contemporaneamente austero e accattivante, ma che quando l'accendi addirittura t'incanta, con quei globi dorati che iniziano a girare e ti passano davanti con un effetto quasi ipnotico.
Ne trovo uno in vendita su Subito; costa un botto, ma in fin dei conti non moltissimo di più di un bel Thoresns. E l'effetto scenico e del tutto differente.
Così ci sono cascato; in quattro e quattr'otto sono partito alla volta di Milano e concluso l'affare ho portato a casa l'oggetto del desiderio.
Per me è irresistibile. Lascio a voi giudicare sulla base di qualche foto che naturalmente non rende pienamente l'dea.

Offline pedewall

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 1465
  • Sesso: Maschio
Re:I giochi di un uomo Hi Fi
« Risposta #81 il: Giugno 10, 2019, 22:51:10 pm »

Bellissimo, con quel favoloso braccio...... ogni commento è superfluo

Offline stefano_R

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 512
  • Sesso: Maschio
Re:I giochi di un uomo Hi Fi
« Risposta #82 il: Giugno 10, 2019, 23:49:35 pm »
Conosco l’oggetto, conosco la malattia..... Niente da dire hai fatto benissimo!!!! Complimenti.



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Tags:
 

       
Twittear