Autore Topic: Celluloide a spirale - Tra mito e realtà  (Letto 41291 volte)

0 Utenti e 3 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 9075
  • Sesso: Maschio
Re: Celluloide a spirale - Tra mito e realtà
« Risposta #75 il: Dicembre 02, 2011, 18:32:54 pm »
Gente, forse ci siamo! Guardate qua:
http://www.kyotocelluloid.com/en/feature/index.html

Online turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 11643
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re: Celluloide a spirale - Tra mito e realtà
« Risposta #76 il: Dicembre 02, 2011, 18:38:35 pm »
Citazione
In cantina ho una barra lunga circa un metro che presenta in ogni estremità l'inizio di foratura per farla diventare un tubo, devo fotografarla poi la posto.



Citazione

Personalmente mi fido della tua parola; non è il caso che la fotografi.
Certo che, da profano, immaginavo di una difficoltà incredibile forare con precisione una barra di un metro di lunghezza, senza che la flessione di barra e punta provocassero derive incontrollabili....


Personalmente anche io la ritengo una cosa difficile e ciò non toglie che quella che abbiamo in cantina sia soltanto un tentativo poi abortito. Comunque sia entrambe le pubblicità parlano di bastoni e tubi, tra l'altro se non erro la prima parla di tubi e bastoni trafilati, dunque se effettivamente fosse così, comunque sia, le barre o i tubi spiralati non dovrebbero fare parte di questo sistema produttivo perché la trafilatura o l'estrusione non dovrebbero produrla.


Online turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 11643
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re: Celluloide a spirale - Tra mito e realtà
« Risposta #77 il: Dicembre 02, 2011, 18:42:32 pm »

Offline Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 9075
  • Sesso: Maschio
Re: Celluloide a spirale - Tra mito e realtà
« Risposta #78 il: Dicembre 02, 2011, 18:52:34 pm »
Gente, forse ci siamo! Guardate qua:
http://www.kyotocelluloid.com/en/feature/index.html

Ottimo ma la spirale?
Mi pare che al punto quattro dica grossomodo che la celluloide scaldata è modellata in tubo sullo stampo(?) di un tubo d'acciaio...

Offline mccagly

  • Special Guest
  • Hero Member
  • *********
  • Post: 3509
  • Sesso: Maschio
Re: Celluloide a spirale - Tra mito e realtà
« Risposta #79 il: Dicembre 02, 2011, 19:15:00 pm »
E se la pasta scaldata venisse fatta passare attraverso un'elicoide di acciaio e fuoriuscisse da un tubo posto alla fine del macchinario  ?

Una specie di trafilatura.

 :set2010037:

Se mi volete sputare in un'occhio ....... mi metto gli occhiali.

 :set2010033:

Offline Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 9075
  • Sesso: Maschio
Re: Celluloide a spirale - Tra mito e realtà
« Risposta #80 il: Dicembre 02, 2011, 19:31:18 pm »
E se la pasta scaldata venisse fatta passare attraverso un'elicoide di acciaio e fuoriuscisse da un tubo posto alla fine del macchinario  ?

Una specie di trafilatura.

 :set2010037:

Se mi volete sputare in un'occhio ....... mi metto gli occhiali.

 :set2010033:
Che senso avrebbe aver prima realizzato una striscia?

Offline mccagly

  • Special Guest
  • Hero Member
  • *********
  • Post: 3509
  • Sesso: Maschio
Re: Celluloide a spirale - Tra mito e realtà
« Risposta #81 il: Dicembre 02, 2011, 20:05:14 pm »
Non parlo di strisce, alla fine del macchinario immagino fuoriesca un tubo in celluloide a cui l'elicoide in acciaio ha dato una forma a "tortiglione" .... come nella pasta alimentare.

L'avvolgimento della pasta potrebbe essere utile per dare consistenza ad un materiale ottenuto con pezzetti di colorazioni diverse e forse per questo bisognoso di maggiore stabilità  ..... ammesso e non concesso che l'avvolgimento dia maggiore stabilità.

...... ho già messo gli occhiali.

 :set2010066:

Offline Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 9075
  • Sesso: Maschio
Re: Celluloide a spirale - Tra mito e realtà
« Risposta #82 il: Dicembre 02, 2011, 20:15:30 pm »
Non parlo di strisce, alla fine del macchinario immagino fuoriesca un tubo in celluloide a cui l'elicoide in acciaio ha dato una forma a "tortiglione" .... come nella pasta alimentare.

L'avvolgimento della pasta potrebbe essere utile per dare consistenza ad un materiale ottenuto con pezzetti di colorazioni diverse e forse per questo bisognoso di maggiore stabilità  ..... ammesso e non concesso che l'avvolgimento dia maggiore stabilità.

...... ho già messo gli occhiali.

 :set2010066:
Se e sottolineo il se, i tubi di celluloide avvolta esistono, credo che tra i vantaggi rispetto ad un'arrotolatura con giunzione longitudinale non ci sia solo quello; per esempio con la medesima striscia si potevano realizzare più diametri, secondo il supporto sul quale era avvolta

Offline Wallygator

  • Special Guest
  • Hero Member
  • *********
  • Post: 5052
  • Sesso: Maschio
Re: Celluloide a spirale - Tra mito e realtà
« Risposta #83 il: Dicembre 02, 2011, 20:27:44 pm »
Non parlo di strisce, alla fine del macchinario immagino fuoriesca un tubo in celluloide a cui l'elicoide in acciaio ha dato una forma a "tortiglione" .... come nella pasta alimentare.

L'avvolgimento della pasta potrebbe essere utile per dare consistenza ad un materiale ottenuto con pezzetti di colorazioni diverse e forse per questo bisognoso di maggiore stabilità  ..... ammesso e non concesso che l'avvolgimento dia maggiore stabilità.

...... ho già messo gli occhiali.

 :set2010066:

Probabilmente questo é il caso della Visconti Divina...in cui il tortiglione dovrebbe essere la conseguenza di un passaggio in una trafila debitamente sagomata; altra simpatica idea nata dalla discussione... :set2010001:
Io, personalmente mi trovo più in linea con la tesi di Ignazio.

Offline mccagly

  • Special Guest
  • Hero Member
  • *********
  • Post: 3509
  • Sesso: Maschio
Re: Celluloide a spirale - Tra mito e realtà
« Risposta #84 il: Dicembre 02, 2011, 20:53:13 pm »
Sono ormai arrivato alla conclusione che il sistema per dipanare la matassa sia quello di "sacrificare" un rottame spiralato.

Un taglio netto del serbatoio dovrebbe permettere di vedere la sezione interna per trarne le conclusioni definitive.

ECHECAZZ  !!! ( antica esclamazione Sumera)

 :set2010029:

P.S.

Ammesso e non concesso che esistesse un "solo sistema" per ottenere livree spiralate.

 :set2010044:

Online turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 11643
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re: Celluloide a spirale - Tra mito e realtà
« Risposta #85 il: Dicembre 02, 2011, 21:55:29 pm »
Do un'altra risposta cumulativa.

Il link di Ignazio è assolutamente interessante ma come ho già spiegato, non risolve il "mistero" spirale. Sono però dell'idea che quanto mostrato in quel link, sia lo stesso sistema che Dante Del Vecchio avrebbe visto utilizzare all'anziano signore a Firenze e che poi hanno sfruttato per produrre la penna di cui ha parlato ma di cui non ricordo il nome!
Comunque sia, come espresso dallo stesso Dante, con quel sistema non sono riusciti a replicare la tanto discussa celluloide spiralata utilizzata nelle penne d'epoca.

Parlando delle pubblicità da me inserite, quella in cui si parla di tubi e barre trafilate, si intende l'utilizzo di macchinari come quello descritto in questa pagina (vedere anche video a fondo pagina)

http://www.sibo.it/it/trafile/tau50.html

Come potete leggere nella descrizione, è utilizzabile anche per la celluloide.

Abbiamo anche un modello più sofisticato:

http://www.sibo.it/it/trafile/tau-2-12-mec.html

E il modello che può anche forare.

http://www.sibo.it/it/trafile/tsp.html

Invece parlando dellz Zemax di Gigi e dell'immagine del fondello e in risposta alla delineazione fatta da Ignazio, sono dell'idea come ho già accennato che il profilo da seguire è questo:



Avevo già scritto ma probabilmente nel marasma delle risposte non è stato percepito che non per forza la marmorizzazione deve proseguire fino al centro della barra. Dopo tutto la celluloide marmorizzata è fatta per inclusione di vari colori quindi è (secondo me) abbastanza normale che essa possa risultare interrotta.

Concludo dicendo che avendo in casa dei tubi di celluloide spiralata, non è necessario sacrificare nessun corpo o cappuccio!

Offline iltoda

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 414
  • Sesso: Maschio
Re: Celluloide a spirale - Tra mito e realtà
« Risposta #86 il: Dicembre 02, 2011, 22:38:23 pm »
 :set2010035: :set2010035: :set2010035:
Non avevi detto che i tubi erano SPIRALATI!!!


Adesso le foto mi sa che le vogliamo vedere TUTTI!!!

 :set2010032: :set2010032:

 :set2010046:

Marco

Offline Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 9075
  • Sesso: Maschio
Re: Celluloide a spirale - Tra mito e realtà
« Risposta #87 il: Dicembre 02, 2011, 22:48:12 pm »
Concludo dicendo che avendo in casa dei tubi di celluloide spiralata, non è necessario sacrificare nessun corpo o cappuccio!
[/quote]

Io sono dell'idea che tutto quello che c'era da osservare, da dedurre e controdedurre l'abbiamo esaurito. A questo livello ognuno la può vedere come vuole: verosimile la tesi di Riccardo sulla penna di Gigi, altrettanto plausibile osservare la singolarità che un cambio di colore (oro/blu scuro) segua per un tratto perfettamente una traccia circolare che prosegue ininterrotta concentrica alla superficie esterna.
Credo che l'unica possibilità di arrivare a delle conclusioni, se possibilità c'è, sia esplorare i documenti presenti su Internet. Per esempio una traccia che ho trovato (http://www.fountainpen.it/Produttori_minori_americani) che Le Boeuf ha brevettato un metodo per "produrre fusti e cappucci da tubi di celluloide, invece che dalla trapanazione di cilindri pieni". Magari è una traccia che non porterà da nessuna parte, ma forse varrebbe la pena di seguirla.

Offline Wallygator

  • Special Guest
  • Hero Member
  • *********
  • Post: 5052
  • Sesso: Maschio
Re: Celluloide a spirale - Tra mito e realtà
« Risposta #88 il: Dicembre 02, 2011, 23:08:00 pm »
Ho solo una ulteriore richiesta: avete notato se le spirali delle vostre penne hanno tutte lo stesso andamento (destrorso/sinistrorso), a prescindere dal passo? Se sì, mi confermate che l'avvolgimento é quasi sempre sinistrorso?

Online turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 11643
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re: Celluloide a spirale - Tra mito e realtà
« Risposta #89 il: Dicembre 02, 2011, 23:27:37 pm »
:set2010035: :set2010035: :set2010035:
Non avevi detto che i tubi erano SPIRALATI!!!


Adesso le foto mi sa che le vogliamo vedere TUTTI!!!

 :set2010032: :set2010032:

 :set2010046:

Marco

I tubi non sono altro che delle barre forate!

 :set2010021:

Tags:
 

       
Twittear