Autore Topic: STORIA DELLA PENNA A SFERA  (Letto 1381 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Federico96

  • Collaboratore Tecnico
  • Sr. Member
  • ******
  • Post: 269
  • Sesso: Maschio
STORIA DELLA PENNA A SFERA
« il: Marzo 04, 2011, 20:01:16 pm »
Fonte WIKIPEDIA

---------------

La penna a sfera, chiamata spesso anche biro in molte regioni del mondo, Ŕ uno strumento per scrivere su carta.

La penna attuale prende il nome dalla penna d'oca, la quale, intinta in un calamaio contenente inchiostro costituiva uno dei primi mezzi raffinati di scrittura. Successivamente alla penna d'oca pura e semplice fu aggiunto un pennino metallico che garantiva una maggiore resistenza della punta ed una maggiore uniformitÓ del tratto.

Poco costose, affidabili e senza necessitÓ di manutenzione, le penne a sfera hanno in gran parte rimpiazzato le penne stilografiche.

STRUTTURA E FUNZIONAMENTO
La punta della penna a sfera Ŕ realizzata normalmente in ottone, in alpacca o in acciaio inossidabile. All'interno della punta vi Ŕ una cavitÓ che contiene un inchiostro viscoso che viene distribuito sulla carta grazie al rotolamento di una piccola sfera metallica (del diametro compreso tra 0.38 e 1.6 millimetri) posta all'estremitÓ della punta.

L'inchiostro si secca quasi immediatamente al contatto della carta, che deve essere preferibilmente un poco porosa.

STORIA
I primi progetti della penna a sfera sembrano essere stati creati da Leonardo da Vinci. Era un semplice tubo d'ottone che si restringeva alla fine con delle scanalature che permettevano il passaggio dell'inchiostro alla sfera che chiudeva il tubicino d'ottone. La penna a sfera venne poi ideata dal giornalista ungherese Lßszlˇ Jˇzsef BÝrˇ nel 1938. Vedendo una palla che, uscita da una pozzanghera, lasciava una scia sulla terra, BÝrˇ pens˛ che questo principio potesse valere anche con l'inchiostro.

La prima penna a sfera venne messa in vendita il 29 ottobre 1945 in un grande magazzino a New York al prezzo di 12,50$.

Sembra che il primo a chiamare comunemente la penna a sfera biro sia stato Italo Calvino, dal nome del suo inventore.

Nel tempo la penna a sfera subý evoluzioni ed adattamenti rispetto allo sviluppo tecnologico ed alle regioni di utilizzo.

Mentre in Cina ed in molti paesi asiatici vengono preferite le punte da 0,38 a 0,7 mm di diametro, che meglio si adattano alla scrittura a ideogrammi, nei paesi occidentali, al contrario, Ŕ di gran lunga pi¨ utilizzata la misura da 1 mm.

Recentemente grazie allo sviluppo di nuovi inchiostri alcuni produttori hanno introdotto misure di sfera maggiorate fino a 1,6 mm che costituisce attualmente il limite massimo reperibile in commercio. I motivi che impediscono per il momento l'utilizzo di sfere di maggiore diametro sono principalmente due:

    * il rischio di fuoriuscita accidentale di inchiostro dalla punta
    * la difficoltÓ che la punta avrebbe nello scrivere immediatamente dopo l'appoggio sul foglio (proprietÓ tecnicamente detta starting).

PRINCIPALI PRODUTTORI DI PENNE A SFERA
   
  • Bic
  • Faber-Castell
  • Paper Mate
  • Pelikan
  • Pilot
  • Stabilo
  • Staedtler



Offline Pupa

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 616
  • Sesso: Femmina
Re: STORIA DELLA PENNA A SFERA
« Risposta #1 il: Marzo 05, 2011, 05:18:23 am »
Ottimo riassunto..
e le Pentel??

Offline Federico96

  • Collaboratore Tecnico
  • Sr. Member
  • ******
  • Post: 269
  • Sesso: Maschio
Re: STORIA DELLA PENNA A SFERA
« Risposta #2 il: Marzo 06, 2011, 09:47:50 am »
Aggiungo all'elenco anche le Pentel come suggerito.
grazie!
Ottimo riassunto..
e le Pentel??

Offline Giovanni Abrate

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 959
  • Sesso: Maschio
    • Pentrace
Re:STORIA DELLA PENNA A SFERA
« Risposta #3 il: Maggio 22, 2014, 20:27:42 pm »

STORIA
La prima penna a sfera venne messa in vendita il 29 ottobre 1945 in un grande magazzino a New York al prezzo di 12,50$.

Questo non Ŕ esatto: ti riferisci al debutto della penna di Reynolds ai magazzini Gimbels. La prima penna a sfere prodotta commercialmente fu la Birome argentina, lanciata sul mercato nel 1942.

Sembra che il primo a chiamare comunemente la penna a sfera biro sia stato Italo Calvino, dal nome del suo inventore.

Anche questo non mi risulta: la penna si chiamava Birome in Argentina e la ditta Miles-Martin accorci˛ il nome in Biro per il mercato britannico.

Nel tempo la penna a sfera subý evoluzioni ed adattamenti rispetto allo sviluppo tecnologico ed alle regioni di utilizzo.

Mentre in Cina ed in molti paesi asiatici vengono preferite le punte da 0,38 a 0,7 mm di diametro, che meglio si adattano alla scrittura a ideogrammi, nei paesi occidentali, al contrario, Ŕ di gran lunga pi¨ utilizzata la misura da 1 mm.

Recentemente grazie allo sviluppo di nuovi inchiostri alcuni produttori hanno introdotto misure di sfera maggiorate fino a 1,6 mm che costituisce attualmente il limite massimo reperibile in commercio. I motivi che impediscono per il momento l'utilizzo di sfere di maggiore diametro sono principalmente due:

    * il rischio di fuoriuscita accidentale di inchiostro dalla punta
    * la difficoltÓ che la punta avrebbe nello scrivere immediatamente dopo l'appoggio sul foglio (proprietÓ tecnicamente detta starting).

PRINCIPALI PRODUTTORI DI PENNE A SFERA
   
  • Bic
  • Faber-Castell
  • Paper Mate
  • Pelikan
  • Pilot
  • Stabilo
  • Staedtler
  • Pentel


----------------------------------------
Tratto da Wikipedia


Tags:
 

       
Twittear