Autore Topic: Solito botolotto Japan?  (Letto 4896 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online Parcival

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1712
  • Sesso: Maschio
Re:Solito botolotto Japan?
« Risposta #30 il: Maggio 31, 2012, 22:08:16 pm »
 :set2010001:

Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 8524
  • Sesso: Maschio
Re:Solito botolotto Japan?
« Risposta #31 il: Maggio 31, 2012, 22:33:45 pm »

Offline Macchia Nera

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 360
  • Sesso: Maschio
Re:Solito botolotto Japan?
« Risposta #32 il: Maggio 31, 2012, 22:51:53 pm »
Sembra dipinta con gli Uni-posca !

Offline Mrbones67

  • Special Guest
  • Hero Member
  • *********
  • Post: 2910
  • Sesso: Maschio
Re:Solito botolotto Japan?
« Risposta #33 il: Maggio 31, 2012, 22:56:57 pm »
Me sembra un mortaretto di Capodanno!!! :set2010054:

Offline mccagly

  • Special Guest
  • Hero Member
  • *********
  • Post: 3508
  • Sesso: Maschio
Re:Solito botolotto Japan?
« Risposta #34 il: Maggio 31, 2012, 23:09:14 pm »
E' una lever-filler e già questo è strano,

la risoluzione della foto non permette di vedere bene i dettagli.

 :set2010021:

Offline turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 11092
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
R: Re:Solito botolotto Japan?
« Risposta #35 il: Giugno 01, 2012, 00:50:31 am »
:set2010001:

Really beautiful!

Inviato dal mio HTC Explorer A310e con Tapatalk 2

Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 8524
  • Sesso: Maschio
Re:Solito botolotto Japan?
« Risposta #36 il: Giugno 01, 2012, 10:22:15 am »
E' una lever-filler e già questo è strano,

la risoluzione della foto non permette di vedere bene i dettagli.

 :set2010021:
Mi piacerebbe vederne una smontata di queste lever-filler; Non riesco ad immaginare che razza di escursione dovrebbe fare la leva per andare a schiacciare il serbatoio contro la parete opposta, oppure se all'interno, al posto del solito gommino, c'è una peretta da enetroclisma....

Offline mccagly

  • Special Guest
  • Hero Member
  • *********
  • Post: 3508
  • Sesso: Maschio
Re:Solito botolotto Japan?
« Risposta #37 il: Giugno 01, 2012, 11:02:22 am »
Giuseppe, giusta osservazione,

penna "multiuso" per pazienti con artrosi o lottatori di Sumo con MANONA, con problemi di "stipsi".

 :set2010033:

Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 8524
  • Sesso: Maschio
Re:Solito botolotto Japan?
« Risposta #38 il: Giugno 01, 2012, 12:23:44 pm »
Giuseppe, giusta osservazione,

penna "multiuso" per pazienti con artrosi o lottatori di Sumo con MANONA, con problemi di "stipsi".

 :set2010033:
.....Semplicemente geniale!
(Basta non sbagliarsi e farsi un clisterone d'inchiostro)

Offline Gong-oh

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 712
  • Sesso: Maschio
Re:Solito botolotto Japan?
« Risposta #39 il: Agosto 04, 2017, 14:33:54 pm »
Nach fünf Jahren.

Tre pagine di messaggi per commentare un enteroclisma.

Comunque tre pagine di goliardica conversazione, interessante e divertente. Oggi raramente succede.

Un pensiero mi aleggia nella mente. Non è che sia l'effetto si una maledizione che viene dal Paese del Sol levante?

Voi avete ridicolizzato il "botolotto Japan" e lui "ZOT" si è vendicato, infliggendo la stipsi al forum.

Online maxpen2012

  • Special Guest
  • Hero Member
  • *********
  • Post: 856
  • Sesso: Maschio
Re:Solito botolotto Japan?
« Risposta #40 il: Agosto 04, 2017, 16:31:38 pm »
Tempo fa avevo mostrato anch'io una penna giapponese  trattata con questa
particolare verniciatura-laccatura protettiva molto resistente atta a mantenere 
lucida  l'ebanite, specie nel clima subtropicale ed umido tipico del Giappone...
Il problema era molto sentito nei primi decenni del '900 in quel paese, dove
l'ebanite era praticamente l'unico materiale usato per costruire le penne...
Se ne occupò pertanto personalmente in modo geniale il grande industriale ed
inventore Ryosuke Namiki, fondatore dell'omonima fabbrica nipponica...
Questo brevetto che mostro è del 1925, ottenuto negli U.S.A a nome suo...
In breve, il procedimento consisteva nel ricoprire i manufatti in ebanite ( non solo penne)
facendoli passare velocemente attraverso rulli o nastri di tessuto imbevui di lacca ( Urushi )
riscaldati a temperature molto alte, il che consentiva di ricoprire gli oggetti con
un rivestimento sottilissimo e resistente...
Non conosco l'inglese, quindi posso aver sbaglisto o trascurato qualcosa, vedano un po'
gli anglisti del Forum...  ;)


Online Giuseppe Tubi

  • Top Expert
  • Hero Member
  • **********
  • Post: 8524
  • Sesso: Maschio
Re:Solito botolotto Japan?
« Risposta #41 il: Agosto 04, 2017, 19:48:58 pm »
Ma guarda te cosa siete andati a riesumare...

Offline Gong-oh

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 712
  • Sesso: Maschio
Re:Solito botolotto Japan?
« Risposta #42 il: Agosto 04, 2017, 23:13:08 pm »
Eh beh, quando interviene Super Max, solo cose strepitose.
Quel brevetto Namiki............ credo abbia sbalordito persino il Maestro Pedewall. :set2010083:

Offline turin-pens

  • 100.831 fotografie in archivio. Traguardo 100.000 ABBATTUTO
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 11092
  • Sesso: Maschio
  • Traguardo 200.000 ormai prossimo
Re:Solito botolotto Japan?
« Risposta #43 il: Agosto 06, 2017, 16:12:25 pm »
Tempo fa avevo mostrato anch'io una penna giapponese  trattata con questa
particolare verniciatura-laccatura protettiva molto resistente atta a mantenere 
lucida  l'ebanite, specie nel clima subtropicale ed umido tipico del Giappone...
Il problema era molto sentito nei primi decenni del '900 in quel paese, dove
l'ebanite era praticamente l'unico materiale usato per costruire le penne...
Se ne occupò pertanto personalmente in modo geniale il grande industriale ed
inventore Ryosuke Namiki, fondatore dell'omonima fabbrica nipponica...
Questo brevetto che mostro è del 1925, ottenuto negli U.S.A a nome suo...
In breve, il procedimento consisteva nel ricoprire i manufatti in ebanite ( non solo penne)
facendoli passare velocemente attraverso rulli o nastri di tessuto imbevui di lacca ( Urushi )
riscaldati a temperature molto alte, il che consentica di ricoprire gli oggetti con
un rivestimento sottilissimo e resistente...
Non conosco l'inglese, quindi posso aver sbaglisto o trascurato qualcosa, vedano un po'
gli anglisti del Forum...  ;)
Complimenti Max, ottimo ritrovamento, una tecnica che non conoscevo.


Inviato dal mio Moto G (4) utilizzando Tapatalk


Tags:
 

       
Twittear